Ente Pubblico

Il patrimonio del Parco messo a reddito

Elaborato il “Piano di utilizzo dei Beni Immobili dell’Ente Parco”

Attualità
Cilento martedì 12 giugno 2018
di La Redazione
Tabella: Proprietà dell'Ente Parco
Tabella: Proprietà dell'Ente Parco © n. c.

L’Ente Parco, negli anni ha acquisito in proprietà e in comodato d'uso gratuito diversi immobili che nel tempo hanno registrato una evoluzione nella loro funzionalità della quale risulta doveroso assicurarne un efficiente utilizzo. È utile sottolineare che per gli Enti pubblici viene considerato "patrimonio" il complesso dei beni, fabbricati e terreni, appartenenti a qualsiasi titolo alla pubblica amministrazione, il cui utilizzo ha come scopo primario il soddisfacimento dei bisogni pubblici della collettività dei territori amministrati. Nel particolare l'Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni ha a sua disposizione un patrimonio immobiliare riferito a fabbricati e terreni composto complessivamente da 51 beni di cui: 18 in proprietà; 33 in comodato d'uso gratuito. Preposto che la gestione corretta ed economica del patrimonio immobiliare pubblico, rientra tra gli specifici doveri di un Ente Pubblico, risulta, pertanto importante programmarne l'utilizzo secondo principi di efficacia, efficienza ed economicità. In tale logica è stato elaborato il presente "Piano di utilizzo dei Beni Immobili dell' Ente Parco", che oltre a riportare l'elenco aggiornato dei beni, a qualsiasi titolo detenuti, ne propone la loro utilizzazione, ovvero la restituzione ai proprietari (Comuni) attraverso la risoluzione anticipata dei comodati a suo tempo sottoscritti. Il Piano riporta per ogni singolo immobile una scheda identificativa riportante: localizzazione, destinazione d'uso, titolo di proprietà, breve descrizione, situazione attuale, proposta di utilizzo.

Lascia il tuo commento
commenti