Lavoratori in nero e irregolarità di igiene e sicurezza

Vallo di Diano - Ancora casi di lavoro sommerso, denunciata titolare di un calzaturificio

​Denunciata la quarantunenne valdianese, proprietaria di un calzaturificio

Cronaca
Cilento giovedì 15 febbraio 2018
di La Redazione
Calzaturificio
Calzaturificio © c.s.

Denunciata la quarantunenne valdianese, proprietaria di un calzaturificio, sequestrato come misura preventiva anche l'immobile sede dell'azienda. I controlli sono stati effettuati dai carabinieri della compagnia di Sala Consilina, diretti dal capitano Davide Acquaviva. I militari, insieme al personale dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Salerno, hanno accertato violazioni in materia di lavoro, igiene e sicurezza, ed impiego di lavoratori in nero. Il personale ha riscontrato irregolarità anche nei macchinari impiegati nella produzione delle calzature, non idonei agli standard CE, non idonei anche i locali per le precarie condizioni igienico-sanitarie e nessun rispetto per le normative antincendio.

Lascia il tuo commento
commenti