Archivio storico 1999.

Comunità Montana

Parla il Commissario.

Archivio storico
Cilento mercoledì 13 ottobre 2021
di Donatella Capo/ Annavelia Salerno
Comunità montana
Comunità montana © Unico Settimanale

Abbiamo avuto il piacere d'incontrare il Commissario della Comunità Montana, Dott. Francesco Ricciardi, che ha dimostrato subito di essere una persona schietta e molto cordiale e, soprattutto ha disposto a non deludere le aspettative di chỉ ha riposto la propria fiducia in lui. Ha 42 anni, è spostato ed ha due figli di 2 e 12 anni. E' nato a Roma ma vive a Salerno da ventí anni dove lavora in Prefettura al terzo settore, quello economico e finanziario e dove è ritornato da due mesi dopo essere stato distaccato alla Prefettura di Crotone per quattro anni.

Il provvedimento lo vuole in carica al 31/10\99 con I'incarico di ristabilire, per quanto possibile, il bilancio della CM che, pur essendo in pareggio per la competenza del 1998, è in deficit di 6 miliardi e 800 milioni per gli anni precedenti. Uno degli aspetti positivi è che uno dei due mutui contratti in passato è stato estinto mentre per il secondo si sta provvedendo al pagamento delle rate.

Uno degli aspetti positivi è che uno, dei due mutui contratti in passato è stato estinto mentre per il secondo si sta provvedendo al pagamento delle rate. I rapporti con le forze politiche locali sono sereni e di reciproca terreno collaborazione, spinti all'unanimità a far si che l'Ente superi questa fase di transizione. Per quanto riguarda la posizione degli operai forestali, c'è stato un in-Concord contro con le organizzazioni Sindacali ed il programma dell'Ufficio essere in anticipo rispetto all'avvio dei lavori dello scorso anno, cioè il 25 maggio. In merito alle voci che corrono sullo scioglimento o divisione della Comunità Montana del Calore Salernitano, la notizia certa è che non v'è nessuno scioglimento!

In un'ottica democratica finalizzata allo sviluppo e alla salvaguardia del nostro territorio, è logico pensare che dividere è controproducente mentre, invece, si è sempre protesi verso l'aggregazione con la speranza che questa sia una risposta alle reali necessità delle comunità amministrate. Ci auguriamo che l'ottimismo e l'entusiasmo con i quali il Dott. Ricciardi ci ha contagiati, sia un buon auspicio e contribuisca a spianare le difficoltà presenti e questa "martoriata" Comunità Montana.

Lascia il tuo commento
commenti