Il sindaco Cavallone: “Grazie alla protezione civile e al lavoro d’equipe abbiamo contenuto l’emergenza neve in tempi rapidi”

Sala Consilina

Il sindaco Francesco Cavallone, date le avverse condizioni metereologiche, ha prontamente emanato ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado.

Attualità
Cilento venerdì 11 gennaio 2019
di Antonella Citro
Neve Sala Consilina Volontari protezione civile
Neve Sala Consilina Volontari protezione civile © Unico

Sono diversi i comuni della provincia di Salerno colpiti dalla neve che, copiosa come previsto dall’ultimo bollettino meteo, è scesa nelle ultime ore imbiancando tetti e strade rendendole a tratti impercorribili. E il sindaco Francesco Cavallone, date le avverse condizioni metereologiche, ha prontamente emanato ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado. <<L’amministrazione comunale non si è fatta trovare impreparata ed è intervenuta al più presto perché in ossequio alle indicazioni del precedente e dell’ultimo bollettino meteo abbiamo seguito la situazione – ha detto – per evitare allarmismi o chiusure di uffici e di scuole senza motivo, abbiamo atteso fino all’ultimo e l’ordinanza è stata fatta perché ci siamo accorti che l’abbondante nevicata avrebbe potuto arrecare disagi>>. Dalla pulizia effettuata dallo spazzaneve agli operai coordinati dall’ufficio tecnico al comandante dei Vigili Urbani che ha seguito le operazioni di sottoscrizione e pubblicazione dell’ordinanza del sindaco, a Sala Consilina, la situazione è stata gestita in tempi rapidi anche grazie agli approvvigionamenti di sale, alle convenzioni con le cooperative e ai mezzi privati che coprono la zona Sud, Nord, Est ed Ovest. <<Voglio ringraziare i volontari di protezione civile coordinati da Alessandro Pone che gratuitamente per amore del proprio territorio sono intervenuti per scongiurare situazioni di pericolo come quelle lungo i marciapiedi dove si potrebbe scivolare – continua Cavallone – danno un supporto a tutte quelle persone che in particolari angoli del paese sono in condizione di disagio. Qualche giorno fa infatti, durante la scorsa nevicata, hanno agevolato un paziente in dialisi che doveva raggiungere l’ospedale di Polla>>. Situazione dunque sotto controllo, precisa Cavallone, per quel che riguarda la gestione dell’emergenza neve il comune capofila del Vallo di Diano si è fatto strada spazzando ogni polemica sollevata per l’assenza di un reale piano neve. <<A livello comprensoriale c’è un coordinamento tra i vari enti nella eventualità neve – chiarisce – ma in realtà diventa difficile coordinare tutto un territorio in maniera sinergica. È necessario perciò che ogni comune si attrezzi bene. A prescindere dalla competenza su strada, la sicurezza dei cittadini viene prima di tutto >>. <<Abbiamo provveduto al più presto a sgombrare le strade dalla neve anche perché in giornata abbiamo l’Open Day del liceo classico e oggi e domani le celebrazioni per la fine della prima guerra mondiale – dice Cavallone -è tutto pronto grazie al lavoro di equipe>>.

Lascia il tuo commento
commenti