Nel Vallo di Diano dove risiede, Ludovica, è già considerata una star del panorama canoro

Spopola in rete il brano “Ciò che resta” della giovanissima Ludovica Arteca

Una cascata di riccioli castani, schiena dritta, curiosa e con la grinta giusta, Ludovica, diciassettenne di Arenabianca di Montesano ha già le idee chiare su cosa vuole fare del suo immediato futuro.

Attualità
Cilento venerdì 12 aprile 2019
di Antonella Citro
Ludovica Arteca
Ludovica Arteca © Unico

Ha ottenuto più di 11 mila visualizzazioni sul canale YouTube l’inedito “Ciò che resta” cantato dalla giovanissima Ludovica Arteca. E nel Vallo di Diano dove risiede, Ludovica, è già considerata una star del panorama canoro. Una cascata di riccioli castani, schiena dritta, curiosa e con la grinta giusta, Ludovica, diciassettenne di Arenabianca di Montesano ha già le idee chiare su cosa vuole fare del suo immediato futuro. Il brano “Ciò che resta” è la prova della grande determinazione della giovane che nell’arco di poche settimane è riuscita a lasciare indietro parecchi cantanti più affermati e ad ottenere un successo che lei stessa non si aspettava. «Sono contenta del mio pezzo e del fatto che sia piaciuto perché molti si stanno rispecchiando – ha detto orgogliosa – la mia canzone parla d’amore ma anche del ricordo, della nostalgia di un passato impresso indelebile nel cuore e che non vuole andare via. Racconto anche della sofferenza. Ecco magari tanti possono ritrovarsi in “Ciò che resta” che ho scritto sulla scia emotiva di esperienze del tutto personali». La giovane talentuosa ha deciso di scrivere questo brano un po' per gioco e ha contattato successivamente un altro musicista valdianese per adattare il suo brano su una vera base musicale. «Insieme quindi abbiamo creato il testo di questa canzone che oggi ha spopolato in rete – confida soddisfatta Ludovica – mi rivedo abbastanza in questo testo che è stato girato nel parco del Grassano, nella Caserta vecchia e nella storica Reggia. Location scelte dal producer di Caivano Ferdinando Esposito».Ludovica frequenta l’istituto tecnico per il turismo di Montesano e, tra una lezione e l’altra, trova sempre il tempo da dedicare alla sua passione che è il canto. Divenuta in breve molto popolare, la giovane cantante, non ha però perso il contatto con la realtà anzi appare molto schiva quando parla della notorietà che le è piombata addosso. «Il canto è l’unica cosa che mi appassiona e mi rende felice – continua Ludovica - cantando riesco a sfogare i miei pensieri ogni volta che mi sento sola o mi sento in colpa per qualcosa, cantando appunto, dimentico tutto e riesco a stare bene». Ludovica non perde tempo e si sta dedicando, adesso, già al secondo inedito che farà parte di un album finale composto da cinque brani.

Lascia il tuo commento
commenti