Opportunità principali in Regione e nei Comuni di Napoli e Salerno

Corso-concorso della Regione Campania

Deluso chi si aspettava che i posti disponibili, come preannunciato alla vigilia, fossero 10mila. Questa prima tranche prevede ‘soltanto’ 2175 inserimenti, preceduti da una preselezione, da una prova scritta, dal tirocinio...

Attualità
Cilento lunedì 15 luglio 2019
di Cono D'Elia
CONCORSI
CONCORSI © web

Dopo settimane di attesa, è ‘venuto alla luce’ il tanto atteso bando legato al corso-concorso della Regione Campania. O meglio i bandi, visto che la procedura concorsuale si è divisa in due, comprendendo, da una parte, le posizioni aperte per laureati e dall’altra quelle per diplomati. Felice chi attendeva da tempo la pubblicazione del bando. Deluso chi, al contempo, si aspettava che i posti disponibili, come preannunciato alla vigilia, fossero 10mila. Questa prima tranche, infatti, prevede ‘soltanto’ 2175 inserimenti, preceduti da una preselezione, da una prova scritta, dal tirocinio retribuito (con circa 800 € netti) di 10 mesi e dalla prova orale finale.

Tuttavia, a prevalere è stato un mix tra aspettativa e speranza che ha portato, in pochi giorni, ad un numero di iscrizioni già impressionante, che potrebbe far sì che il concorso della Campania risulti senza precedenti, a livello di adesioni. Va precisato, tuttavia, che la possibilità di presentare domanda per diversi profili ‘gonfia’ naturalmente il numero e rende praticamente impossibile avere un’idea sul numero effettivo di partecipanti o aspiranti tali.

In merito ai dettagli legati all’adesione, non ci sono limiti d’età, né territoriali, è possibile presentare domanda per più posizioni e non è prevista banda dati per le preselettive. Prove che dovrebbero svolgersi tra settembre e ottobre, a Napoli.

Per quanto riguarda gli enti che hanno aderito ed i profili professionali ricercati, la ‘parte del leone’ la recita la Regione Campania, con un totale (tra diplomati e laureati) di 508 assunzioni previste. A seguire il Comune di Napoli, con 480 e il Comune di Salerno (235).

Andando nello specifico, il profilo con maggiori opportunità in Regione, per quanto riguarda i diplomati, è quello di istruttore amministrativo (110 posti), mentre per chi ha la laurea è il funzionario amministrativo legislativo (160 unità). Al Comune di Napoli le maggiori opportunità, per diplomati, sono legate agli istruttori di vigilanza (180) e per laureati ai funzionari amministrativi (70). Infine, il Comune di Salerno offre, in particolare, 56 posti (diplomati) nel ruolo di istruttore di vigilanza e 46 (laureati) in qualità di funzionari amministrativi.

Le domande vanno presentate entro l’8 agosto.

Ecco il bando completo per diplomati: https://bit.ly/30jVXlM

Ecco il bando completo per laureati: https://bit.ly/2SbZyj2

Lascia il tuo commento
commenti