Paola D’Angelo: “Vogliamo far vivere intense emozioni”

​“Notte nazionale”: 17 gennaio 2020, anche il liceo classico “Cicerone” di Sala Consilina partecipa

Ricco il programma che inizia alle 18 nell’atrio di via Matteotti con l’accoglienza degli ospiti e proiezione del video condiviso con il coordinamento nazionale, lettura del brano di scrittura creativa vincitore del concorso...

Attualità
Cilento venerdì 10 gennaio 2020
di Antonella Citro
Notte del liceo classico di Sala Consilina
Notte del liceo classico di Sala Consilina © Unico

Anche il liceo classico “Marco Tullio Cicerone” di Sala Consilina aderisce alla “Notte nazionale del liceo classico” in programma il 17 gennaio. Ricco il programma che inizia alle 18 nell’atrio di via Matteotti con l’accoglienza degli ospiti e proiezione del video condiviso con il coordinamento nazionale, lettura del brano di scrittura creativa vincitore del concorso a tema mentre alle 23:40 ci sarà la drammatizzazione del prologo della tragedia “Agamennone” di Eschilo. Nell’aula magna, invece alle 18:30, si terranno i saluti del dirigente scolastico Antonella Vairo e del sindaco di Sala Consilina Francesco Cavallone, alle 18:45 “A tavola con gli antichi Romani” presentazione del volume del saggista Giorgio Franchetti e dell’archeologa Cristina Conte, degustazione di ricette romane ricostruite e di vini in anfora. Alle 19:30 intermezzo di danze greche eseguite da studenti, alle 19:40 interviste impossibili a cura di Luciano Lupo e di studenti del liceo; alle 20:00 spettacolo teatrale “Il Ciclope” di Euripide e alle 20:30 talk show con la partecipazione di ex allievi del liceo classico. Al primo piano alle 18:15 si apriranno i laboratori mentre alle 21:30 si terrà un buffet. <<Si tratta di un evento che ha una valenza nazionale, al quale parteciperanno circa 440 licei presenti in Italia – ha detto la professoressa Paola D’Angelo, tra gli organizzatori principali dell’evento – e siccome nel Vallo di Diano c’è un’alta tradizione culturale e formativa rappresentata dal liceo Cicerone, noi docenti di questo istituto scolastico ci siamo sentiti ben lieti di partecipare per la terza volta a questa giornata. Abbiamo creduto sin dall’inizio di attivarci in modo da organizzare un evento festa che vuole essere un momento di ritrovo per gli ex allievi, di ritrovarsi e vivere insieme momenti ed esperienze, ricordi della scuola, ma vuole essere anche occasione per i nostri allievi attuali di far conoscere la loro scuola al territorio perché il liceo classico è una scuola viva e pulsante nonostante si pensi che la formazione classica sia qualcosa di datato. Vogliamo richiamare pertanto l’attenzione sul liceo classico>>. Sulla piattaforma social Facebook è stato creato un gruppo ad hoc che in breve è divenuto virale, una Notte che rievoca negli ex studenti ricordi, speranze, ansie e suggestioni di quei cinque anni trascorsi sui banchi di scuola e che sembrano essere indelebili. <<Abbiamo creato un gruppo Facebook al quale hanno aderito spontaneamente e viralmente tantissimi allievi tanto che in poco più di 48 ore vi erano già 1200 iscritti – prosegue Paola D’Angelo – abbiamo constatato come l’attaccamento a questa scuola sia altissimo, da ragazzi usciti da pochi anni fino ad altre generazioni persino degli anni ’60 e ’70, il ricordo dei loro docenti e delle loro esperienze è stato un momento veramente bello. Abbiamo cercato di mettere insieme un programma interessante e di intrattenimento, piacevole che vedrà impegnati diversi aspetti>>.

Lascia il tuo commento
commenti