ATTIVATO LO "SPORTELLO DI COOPERAZIONE SOLIDALE"

POTENZIATA LA RETE DI SOLIDARIETA' CON UNA CONVENZIONE TRA COMUNE E CARITAS INTERPARROCCHIALE

Attivato inoltre uno sportello di cooperazione al fine di garantire un servizio settimanale di distribuzione e consegna dei pacchi solidali, incentivando forme di raccolta e conferimento di generi adatti alla distribuzione.

Comunicati stampa
Cilento mercoledì 18 novembre 2020
di La Redazione
Il parroco di Castellabate Don Pasquale Gargione con il Sindaco, Luisa Maiuri
Il parroco di Castellabate Don Pasquale Gargione con il Sindaco, Luisa Maiuri © Unico

È stata siglata una convenzione dal Sindaco f.f. di Castellabate, Luisa Maiuri, e dal rappresentante della Caritas "Beato Simeone", Don Pasquale Gargione, al fine di coordinare le associazioni di volontariato locale. Un impegno sinergico per tendere la mano alle famiglie in difficoltà del territorio che vivono condizioni di disagio e povertà, inasprite dalla situazione emergenziale da Covid-19. Un costante rapporto di collaborazione che richiede un largo coinvolgimento per promuovere interventi socio assistenziali in favore di nuclei familiari in condizioni di precarietà economica. Nella convenzione il Comune si impegna a concedere gratuitamente ai volontari della Caritas l'utilizzo di un proprio locale, presso il Segretariato Sociale, utile allo stoccaggio, all'inventario e alla distribuzione dei beni di prima necessità. Verrà inoltre attivato uno sportello di cooperazione al fine di garantire un servizio settimanale di distribuzione e consegna dei pacchi solidali, incentivando forme di raccolta e conferimento di generi adatti alla distribuzione. «Con la firma della convenzione si stringe ulteriormente il rapporto di scambio e collaborazione già avviato con la Caritas Beato Simeone», dichiara il Sindaco f.f., Luisa Maiuri: «Condivideremo informazioni utili per unire le forze ed individuare i destinatari degli aiuti». L'Assessore alle Politiche Sociali, Elisabetta Martuscelli, commenta così il potenziamento del servizio di solidarietà: «L'attivazione di uno sportello fisico e di un locale utilizzato come punto di stoccaggio renderà più scorrevole l'organizzazione e l'arrivo degli aiuti alle famiglie e consentirà inoltre di incentivare la generosità dei nostri concittadini, più volte dimostrata nei momenti bui».

Lascia il tuo commento
commenti