Facciamo il punto della situazione sulla riapertura del celebre monumento della Certosa di San Lorenzo

Riaperta la Certosa di Padula

L’assessore Filomena Chiappardo: “Alta l’attenzione sui social, siamo soddisfatti dei primi numeri dopo la riapertura. Presto riapriremo i musei civici”

Cultura
Cilento giovedì 04 giugno 2020
di Antonella Citro
L’assessore alla cultura del Comune di Padula, Filomena Chiappardo
L’assessore alla cultura del Comune di Padula, Filomena Chiappardo © Unico

Con l’assessore alla cultura del Comune di Padula Filomena Chiappardo facciamo il punto della situazione sulla riapertura del celebre monumento della Certosa di San Lorenzo. “Ad una settimana e qualche giorno a distanza dalla riapertura, i risultati sono positivi - dice - più di sessanta persone lo scorso weekend hanno visitato la prestigiosa e antica Certosa. Siamo stati abbastanza attenti a mantenere alta l’attenzione su questo bene preziosissimo del territorio tramite i nostri profili social come Padula sistema museo e Certosa di Padula e questa attenzione è stata poi ripagata da questa riapertura e da queste visite che abbiamo avuto. Abbiamo già ricevuto la visita della nuova direttrice della direzione regionale dei musei della Campania Marta Ragozzino che è venuta a Padula proprio per capire in che modo poter suscitare attenzione dei visitatori nei prossimi mesi. Abbiamo fatto un sopralluogo nel parco e pensiamo di valorizzarlo con visite all’arte contemporanea. Ricordo a tal proposito che il parco custodisce delle installazioni per cui poiché è un’area molto vasta si presta bene a questo periodo e dunque pensiamo nei prossimi mesi di iniziare questo nuovo percorso”. L’assessore Chiappardo snocciola qualche dato toccando in particolare i giorni di affluenza in Certosa: “Il primo giorno che era il 18 maggio l’ingresso era gratuito perché ricorreva la Giornata internazionale dei Musei e hanno visitato la Certosa 22 persone - afferma – tra sabato e domenica scorsi i dati si aggirano intorno 60 visitatori. Ovviamente è un dato piccolo ma stiamo uscendo da mesi caratterizzati da paura e di grande chiusura, noi siamo molto molto soddisfatti. Questo periodo è un momento di avvicinamento alla visita, bisogna cioè rispettare le distanze ed è tutto spiegato dagli addetti all’accoglienza e dai custodi, però vi assicuro che chi viene in visita, resta soddisfatto di poter varcare di nuovo il portone della Certosa”. E in questa settimana si celebra anche la Festa della Repubblica, il 2 giugno, e in quella occasione Filomena Chiappardo ha lanciato un’iniziativa ad hoc: “Nonostante sia stato martedì abbiamo voluto fortemente l’apertura della Certosa ad ingresso gratuito e ad ogni visitatore abbiamo dato una copia della Costituzione Italiana - racconta – sono stati invitati per l’occasione soprattutto coloro che hanno compiuto diciotto anni, contattati direttamente dal Comune tramite una missiva consegnata a casa loro. Sono stati invitati però tutti coloro che hanno voluto riscoprire la Certosa anche in questa giornata particolare”. Sugli orari di apertura del monumento certosino: “Gli orari sono i medesimi dalle 9 alle 19 – dice Chiappardo – abbiamo ripreso i vecchi orari come prima della chiusura. Vi aspettiamo! L’invito è rivolto a tutti coloro che vogliono venire anche nel fine settimana, a tutti coloro che vogliono passeggiare nel parco, a chi vuole visitare gli interni e i chiostri, noi stiamo qui pronti ad accoglierli e stiamo per riaprire anche i musei civici. Quindi presto anche la Casa Museo Joe Petrosino e il Museo Civico Multimediale saranno riaperti alla fruizione dei turisti. Su questo poi vi terremo aggiornati tramite i nostri profilo social. Quindi seguiteci e metta mi piace a Padula Sistema Museo e a Certosa di Padula e lì trovate tutte le informazioni sulle iniziative che portiamo avanti”.

Antonella Citro

Lascia il tuo commento
commenti