Siamo orgogliosi che tre dei giornalisti premiati sono collaboratori storici delle redazioni delle testate che fanno capo alla Calore Srl.

I vincitori della 15^ edizione del premio “Giornalismo e Multimedialità"

Il premio assegnato a Franco Tassi. Riconoscimenti a Giovanni Ciao, Anna Maria Chiacchiaro, Francesco Gizzi, Oreste Mottola, Emanuele Pisarra, Lucrezia Romussi e Giuseppe Rossi.

Cultura
Cilento giovedì 03 dicembre 2020
di Biesse
Franco Tassi, direttore storico del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, vincitore del Premio
Franco Tassi, direttore storico del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, vincitore del Premio "Giornalismo e Multimedialità" © Unico

Il Centro Studi Tegea con sede a Sant'Arsenio (SA), ha comunicato che il Premio di giornalismo e Multimedialità relativo alla 15^ edizione è stato assegnato a Franco Tassi, direttore storico del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise.

Contestualmente la commissione ha voluto riconoscere l'impegno professionale ad altri 7 candidati che si sono distinti nei campi individuati dal Centro Studi Tegea:

a) Giornalismo stampato (Agenzie, Quotidiani, Periodici). b) Comunicazione Radio Televisiva in rete regionale o nazionale. c) Informazione On line e siti Web. d) Editoria libraria e Riviste specializzate. e) Studi e Ricerche di Storia Comunale. f) Ambiente.

I riconoscimenti sono andati a:

Giovanni Ciao, responsabile della comunicazione del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni;

Anna Maria Chiacchiaro, giornalista pubblicista e responsabile, fina dalla sua fondazione che risale a 2002, del settimanale "I Piccoli";

Francesco Gizzi, già sindaco di Opi;

Oreste Mottola, storico giornalista pubblicista del quotidiano Il Mattino di Napoli, ed oggi de La Città di Salerno. Per molto anni condirettore del Settimanale Unico; inoltre è autore di diversi libri;

Emanuele Pisarra, guida naturalistica storica del Parco del Pollino;

Lucrezia Romussi, giovanissima giornalista del Settimanale Unico che si è distinta nel raccontare, fin dall'età di 14 anni, già da giurata, le ultime 5 edizioni del Giffoni Film Festival;

Giuseppe Rossi, ex presidente del parco Nazionale d'Abruzzo;

La consegna dei premi con le motivazioni redatte dalla giuria composta dal presidente, Ermanno Corsi, unitamente a Michele Albanese, Direttore Generale della Banca di Credito Cooperativo Monte Pruno di Fisciano, Roscigno e Laurino; Ermanno Corsi, Giornalista e Scrittore; Giuseppe Dadà, Direttore Ricerca della Ferrarelle S.p.A.; Gennaro Ferrara, già Rettore dell'Università degli Studi di Napoli Parthenope; Raimondo Pasquino, già Rettore dell'Università degli Studi di Salerno; Mons. Angelo Spinillo, Vescovo della Diocesi di Aversa; Tommaso Pellegrino, Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

Il Centro Studi Tegea comunica che la consegna dei premi avverrà in occasione degli incontri previsti nella prossima primavera per festeggiare il 25° anniversario della costituzione del centro studi. Questo a causa dell'impossibilità di poter effettuare la consueta cerimonia nella data prevista del 29 novembre 2020 a causa delle restrizioni agli spostamenti e per evitare gli assembramenti, necessarie per contenere il diffondersi della pandemia dovuta al Coronavirus 19.

Intanto, la direzione del Centro Studi provvederà a comunicare al vincitore ed ai destinatari dei riconoscimenti le motivazioni per esteso delle motivazioni del premio.

Anche da parte nostra non possiamo che felicitarci con i vincitori. Allo stesso tempo siamo orgogliosi che tre dei giornalisti premiati sono collaboratori storici delle redazioni delle testate che fanno capo alla Calore Srl.

biesse

Lascia il tuo commento
commenti