Con l’evoluzione dell’uomo e della tecnologia gli strumenti musicali sono diventati sempre più raffinati.

Gli strumenti che fanno musica

Nel corso dei secoli si è passati da semplici strumenti antichi costruiti con ossa e legno a quelli che oggi conosciamo bene. Conosciamoli insieme.

I Piccoli
Cilento mercoledì 05 maggio 2021
di Giuseppe Di Spirito
Gli strumenti che fanno musica
Gli strumenti che fanno musica © web

Con l’evoluzione dell’uomo e della tecnologia gli strumenti musicali sono diventati sempre più raffinati. Nel corso dei secoli si è passati dai semplici strumenti antichi costruiti con ossa e legno a quelli che oggi conosciamo bene. Ci sono gli strumenti che vengono suonati grazie all’utilizzo di un arco, come il violino e il contrabbasso. Strumenti a percussione, il cui suono viene emesso battendo su di essi con le mani o con delle bacchette, come la batteria e lo xilofono. Strumenti dove ci sono dei tasti da premere con le dita, come il pianoforte, l’organo, le tastiere moderne. Strumenti a fiato, dove bisogna soffiarci dentro per ottenere un suono derivante dalle vibrazioni dell’aria, come il flauto e il sassofono. Ci sono poi gli strumenti con corde che vengono pizzicate, come la chitarra e l’arpa.

Negli anni ’30 del XX secolo cominciarono ad essere usate le prime chitarre elettriche. Inserendo la spina della chitarra in un amplificatore ed alzando molto il volume, questo strumento emetteva nuovi suoni, più potenti ed elettrificati. Con l’elettrificazione delle chitarre, dei bassi, delle tastiere ed anche delle batterie si sviluppò la musica rock.

Si sono poi diffusi i computer e l’utilizzo di programmi che memorizzano e riproducono sequenze di note ha permesso la nascita di nuovi generi musicali che vengono proposti nelle discoteche, come la house, la techno, l’hip hop.

 

Lascia il tuo commento
commenti