Pioppi è un caratteristico borgo cilentano, è una famosa località turistica balneare per la qualità delle sue acque: "5 vele" di Legambiente e Bandiera Blu

Museo del mare di Pioppi

Pioppi ospita al palazzo Vinciprova (XII secolo) il Museo Vivo del Mare dove vi si svolge da alcuni anni il festival della Dieta Mediterranea.

I Piccoli
Cilento giovedì 03 ottobre 2019
di La Redazione
Museo del mare di Pioppi
Museo del mare di Pioppi © web

Pioppi è una frazione marina del comune di Pollica. È un caratteristico borgo cilentano, è una famosa località turistica balneare per la qualità delle sue acque: "5 vele" di Legambiente e Bandiera Blu. Pioppi inoltre ospita al palazzo Vinciprova (XII secolo) il Museo Vivo del Mare dove vi si svolge da alcuni anni il festival della Dieta Mediterranea.

Nell’antichità alla foce del torrente Mortelle, poco più a ponente dell’attuale abitato, esisteva un approdo naturale anche per navi di grosso carico. Qui sorse nel 994 una chiesa intitolata a Sancta Maria de li Pluppi, intorno alla quale si sviluppò un villaggio di pescatori. Completamente distrutto durante la guerra del Vespro (1282-1302), fu più tardi ricostruito nell’attuale sede di Pioppi.

Il Castello Vinciprova venne edificato nel XVIII sec. dalla famiglia Ripoli, originaria di Pollica. Recentemente il Castello è stato donato dagli ultimi rappresentanti dei Vinciprova al Comune che lo ha adibito a Museo del Mare.

Il Museo Vivo del Mare è ospitato presso il Castello Vinciprova di Pioppi ed è stato aperto al pubblico nel 1996. Al suo interno circa 100 specie marine in una serie di vasche distribuite in tre sale. Ciascuna di esse ripropone, pertanto, un tipico habitat costiero del Cilento, una delle aree italiane di inestimabile bellezza e di maggior pregio ambientale, in cui è possibile immergersi visitando il MuSea ed i suoi abitanti marini. Il Museo, da marzo 2013, è gestito da Legambiente, in collaborazione con l’Associazione Mare Nostrum e il Comune di Pollica.

Lascia il tuo commento
commenti