I fiocchi di neve sono in realtà piccoli cristalli di varia forma, non ce ne sono due uguali, la cui composizione rifrange, cioè devia, la luce e la riflette in varie direzioni

La neve

Quando i fiocchi si accumulano però, i raggi di luce vengono "rimbalzati" di cristallo in cristallo e tornano ai nostri occhi restituendoci tutta la luce e dandoci quindi la percezione del colore bianco.

I Piccoli
Cilento giovedì 16 gennaio 2020
di La Redazione
La neve
La neve © web

Se la neve è fatta di acqua, che per natura è trasparente, come mai quando nevica tutto il mondo si tinge di bianco?

I fiocchi di neve sono in realtà piccoli cristalli di varia forma, non ce ne sono due uguali, la cui composizione rifrange, cioè devia, la luce e la riflette in varie direzioni.

Quando i fiocchi si accumulano però, i raggi di luce vengono "rimbalzati" di cristallo in cristallo e tornano ai nostri occhi restituendoci tutta la luce e dandoci quindi la percezione del colore bianco.

Fin da piccoli ci hanno detto che può nevicare solamente se la colonnina di mercurio di ferma sullo zero. In realtà se l’acqua che cade s'imbatte in porzioni d'atmosfera dove la temperatura è sotto lo zero, si solidifica fino a formare cristalli d'acqua congelata. Finché si resta tra i 0 e -5 °C però, i cristalli riescono comunque ad aggregarsi in fiocchi di neve perché, nonostante il gelo, mantengono ancora una sottilissima pellicola d'acqua che consente loro di saldarsi insieme. È sotto i -5 °C che il freddo diventa tale da congelare anche quella lieve copertura d'acqua, impedendo così la formazione dei soffici fiocchi che tanto ci piace guardare.

Curiosità

Lo yeti sembra proprio che esista davvero: è una rara sottospecie di orso ancora sconosciuta.

I fiocchi di neve che cadono dal cielo sono cristalli di ghiaccio a forma esagonale e, l’uno e diverso dall’altro!

A volte la neve può essere rossa…ciò accade quando nevica e c’è un forte vento di scirocco.

Sulla neve si scivola ma solo se si hanno gli sci ai piedi…perché il peso del corpo viene distribuito!

Non è solo una sensazione: lo strato di neve appena caduta attutisce davvero i suoni…l’effetto però è temporaneo.

Il sale ha la proprietà di abbassare il punto di congelamento dell’acqua. A contatto con l’acqua, le molecole di sale si scindono in ioni, che si legano alle molecole d’acqua.

La neve è stata vista cadere su Marte e si ipotizza che il fenomeno possa verificarsi anche su Titano, una luna di Saturno.

Lascia il tuo commento
commenti