Uno schiaffo in faccia a qualsiasi tipo di spreco

​Dal bidone agli scaffali

I netturbini di uno dei distretti più popolosi di Ankara hanno “salvato” 25mila libri dalla spazzatura.

I Piccoli
Cilento venerdì 20 marzo 2020
di Gina Chiacchiaro
Uno scorcio della Biblioteca
Uno scorcio della Biblioteca © web

L'azienda Norm-Altas è incaricata della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti a Çankaya, il popoloso distretto centrale di Ankara, in Turchia. La sua sede, ricavata da un’antica fabbrica di mattoni ristrutturata nel 2015, oggi ospita una “biblioteca dei libri abbandonati” con circa 25mila volumi, tutti raccolti nella spazzatura.

La storia di questa biblioteca iniziò nel 2016 quando gli addetti alla pulizia delle strade, notando l’enorme quantità di libri abbandonati nella spazzatura, iniziarono a raccoglierli per allestire una sala di lettura interna alla loro azienda. In pochi mesi lo spazio diventò insufficiente a contenere le centinaia di volumi salvati dai rifiuti e così il locale, un tempo vecchia fornace dello stabilimento, venne trasformato in biblioteca con tavoli, sedie, librerie e mobili vari, anch'essi recuperati per strada.

La notizia di un luogo di “rispetto” per i libri abbandonati si sparse velocemente nella capitale turca, e numerosi cittadini cominciarono a chiamare l’azienda per il ritiro domiciliare dei libri che non volevano più o per consegnarli direttamente in sede.

Nel 2018 la cosiddetta “biblioteca dei lavoratori” venne aperta a tutti. In particolare, gli studenti del distretto di Çankaya, oltre 2.500 lo scorso anno, iniziarono a frequentarla per studiare in tranquillità, svolgere le loro ricerche e altre attività didattiche.

Oggi chiunque può entrare e sedersi a leggere un grande classico, sfogliare un’intera collezione del National Geographic o preparare un viaggio sfogliando le guide turistiche sul luogo prescelto. I libri si possono prendere in prestito con l’impegno di riportarli o anche di tenerli nella propria libreria, purché non vengano buttati.

Lascia il tuo commento
commenti