"È la prima volta nella storia delle Olimpiadi che capita una cosa del genere."

​Olimpiadi rinviate a causa del Coronavirus

"I Giochi Olimpici non si terranno più quest’estate dal 25 luglio al 9 agosto, ma saranno posticipati, al massimo, alla prossima estate."

I Piccoli
Cilento venerdì 10 aprile 2020
di Gina Chiacchiaro
Logo della prossima olimpiade, creato da Asao Tokolo: un motivo a scacchi di forme rettangolari diverse:
Logo della prossima olimpiade, creato da Asao Tokolo: un motivo a scacchi di forme rettangolari diverse: "Esso incorpora il messaggio d'unità nella diversità." © web

La pandemia da coronavirus continua a produrre effetti restrittivi per tutti, anche per le Olimpiadi.

I Giochi Olimpici, infatti, non si terranno più quest’estate dal 25 luglio al 9 agosto ma saranno posticipati, al massimo, alla prossima estate.

È la prima volta nella storia delle Olimpiadi che capita una cosa del genere, almeno in “tempo di pace”.

Solo in tre occasioni, infatti le Olimpiadi sono state cancellate: nel 1916 a causa dello scoppio della prima guerra mondiale e nel 1940 e 1944 a causa della seconda guerra mondiale. Inoltre i vincitori della prima guerra mondiale impedirono alle nazioni sconfitte di partecipare alle Olimpiadi del 1920; lo stesso accadde nel 1948: tutte le nazioni che persero la guerra (tranne l’Italia, a cui venne riconosciuta l’attenuante di aver dichiarato guerra all’invasore tedesco dopo l’armistizio del 1943), vennero escluse dai Giochi di Londra.

Dal 1992 il CIO (il Comitato Olimpico Internazionale) in occasione di ogni Olimpiade chiede ufficialmente alla comunità internazionale, con il supporto dell’ONU, di osservare la tregua olimpica.

Lascia il tuo commento
commenti