Un piccolo "vocabolario" per distinguerle

Costa, riva e spiaggia…qual è la differenza

Si tratta di parole che definiscono ambienti naturali con caratteristiche precise.

I Piccoli
Cilento martedì 30 giugno 2020
di Gina Chiacchiaro
Imparare con la geografia
Imparare con la geografia © web

Esistono piccole differenze tra queste parole, che definiscono ambienti naturali con caratteristiche precise. Ecco un piccolo "vocabolario" per distinguerle!

SPIAGGIA. La spiaggia è composta da un accumulo di sedimenti non consolidati (sabbia, ghiaia, ciottoli, ecc.). Si estende dalla linea della marea medio-bassa per qualche tratto con distinte caratteristiche "fisico-geografiche": ad esempio dalla scogliera o dalle dune fino al punto in cui inizia la vegetazione permanente.

COSTA. La costa, detta anche litorale, è una striscia di terra di lunghezza e larghezza indefinite (possono essere decine di chilometri). La costa si estende verso l'interno partendo dalla riva del mare, è la prima parte del terreno e la "linea di demarcazione" tra acqua e terra.

RIVA. La riva è la striscia di terra che delimita qualsiasi specchio d'acqua naturale. Può essere coperta dalle maree e dalle onde. Una costa di materiali non solidi è di solito chiamata spiaggia.

Lascia il tuo commento
commenti