La magia del Natale con le storie del cinema per tutti!

Film intramontabili da vedere del periodo natalizio

Ancora qualche intramontabile capolavoro del cinema di Natale!

I Piccoli
Cilento mercoledì 23 dicembre 2020
di Gina Chiacchiaro
Edward mani di forbice, 1990
Edward mani di forbice, 1990 © web

Gremlins 1984

L’avventura degli adorabili animaletti pelosi diretta da Joe Dante piace ancora. Guai a esporre i piccoli Mogwai all’acqua e alla luce forte, e guai a nutrirli dopo mezzanotte, si tramuterebbero in terribili gremlins. Il film fu un successo planetario: al box office americano fu superato solo da Beverly Hills Cop, Ghostbusters e Indiana Jones e il tempio maledetto. Il connubio tra commedia, fantasy e horrorè pienamente riuscito.

 Mamma ho perso l’aereo 1990

“Keviinnnn!”. È l’urlo di Kate McCallister, in una delle commedie di Natale più riuscite degli ultimi 30 anni. Si eleva quando la mamma si rende conto di essere partita senza il figlio Kevin. Da quel momento inizia l’avventura del piccolo McCallister (Macaulay Culkin), lasciato a casa dalla famiglia. Spassose sono le sequenze tra Kevin e i ladri interpretati da Joe Pesce e Daniel Stern. Con Mamma ho perso l’aereo non si ride e basta, il regista Chris Columbus riesce anche a farci commuovere. C’è un sequel del 1992: Mamma ho riperso l’aereo: Mi sono smarrito a NewYork.

Edward mani di forbice 1990

È dopo il successo di Batman che Tim Burton riesce a realizzare il primo film tratto da un suo soggetto: il capolavoro Edward mani di forbice, interpretato da Johnny Depp. Una fiaba gotica in cui si incrociano le atmosfere di Frankenstein e de La bella e la bestia. Insomma dramma e poesia. Edward mani di forbice ha anticipato di parecchi anni La forma dell’acqua di Guillermo Del Toro. Peccato che il film di Burton non abbia conquistato l’Oscar, forse era troppo avanti rispetto ai gusti dell’Academy. Oggi è diventato un classico da vedere e rivedere.

Nightmare Before Christmas 1993

Il meglio di Tim Burton in stop-motion. L’idea di unire il Natale all’atmosfera dark di Halloween è del regista di Batman, la regia invece dell’amico Henry Selick. Ne esce un capolavoro che mescola favola, tradizione, colori accesi e cupi. Il viaggio burtoniano è a cavallo tra il mondo del Natale e di Halloween. Le zucche e le ragnatele si mescolano ai doni e agli alberi natalizi, Babbo Natale incontra il suo alter ego magro e scheletrico di nome Jack Skeletron, che ha la pazza idea di sostituirlo proprio il 24 dicembre. Ne esce un viaggio magico e alternativo che ormai fa parte del nostro Natale filmico.

 

Lascia il tuo commento
commenti