Immancabili come il pandoro e il panettone, i film da gustarsi a Natale.

Film intramontabili da vedere del periodo natalizio

Mostri che odiano il Natale e principesse del ghiaccio, ma anche storie d'amore romantico e favole moderne, per un Natale all'insegna del cinema!

I Piccoli
Cilento giovedì 24 dicembre 2020
di Gina Chiacchiaro
Il Grinch, 2000
Il Grinch, 2000 © web
Miracolo nella 34^ Strada 1994
È uno di quei film con cui siamo cresciuti. Prima di tutto perché l’originale risale al 1947, fu quell’anno che uscì il lungometraggio di successo di George Seaton. Questo è il remake che ha segnato gli anni Novanta e che ha riportato a galla la storia della piccola Susan che come tutti bambini, almeno una volta nella vita, si sono chiesti, o hanno chiesto ai propri genitori: Babbo Natale esiste veramente?
 
Il Grinch 2000
Il film è tratto da un classico di Natale di Dr. Seuss, il più famoso scrittore di libri per bambini degli Stati Uniti. A interpretare la creatura verde e rugosa che dà il nome al film è Jim Carrey, che ne combina di tutti i colori. Il grinch non sopporta proprio il periodo delle feste, lui che vive isolato in una caverna sperduta nel paese di Chinonso. Proprio in occasione dei festeggiamenti decide di rovinare l’atmosfera rubando i doni e alberi di Natale. Un classico delle feste per tutta la famiglia con un Carrey d’annata.
 
Love Actually 2003
Una commedia romantica non poteva mancare tra i classici natalizi. Love Actually, firmata dagli autori di Quattro matrimoni e un funerale e Notting Hill, è
perfetta per il periodo. Il film corale racconta l’amore sotto le feste, nelle sue molteplici declinazioni, attraverso le vicende di diciannove personaggi interpretati, tra gli altri, da Colin Firth, Keira Knightley, Liam Neeson e Hugh Grant. A guardarlo viene voglia di baciarsi sotto il vischio. E speriamo che porti fortuna.
 
A Christmas Carol 2009
Adattamento in computer grafica del Canto di Natale di Charles Dickens, un classico per antonomasia. Qui Robert Zemeckis, come aveva fatto per Polar Express (potreste recuperare anche questo titolo per Natale) utilizza la CGI per raccontare ai più giovani la storia dello scorbutico, egoista e avaro Scrooge (ha la voce di Jim Carrey). Scrooge se la dovrà vedere con gli spiriti del Natale passato, presente e futuro che lo spingeranno a cambiare i connotati. Si è sempre in tempo a riconoscere i propri errori, e il Natale può essere d’aiuto.
 
Frozen 2013
A Natale i cartoon Disney la fanno da padrone. Grandi e piccini rimangono incollati davanti alla tv. Frozen-il regno di ghiaccio è uno dei più riusciti degli ultimi anni ed è già un classico. Qui non governa l’amore tra principi e principesse, ma tra due sorelle: Elsa, investita di un misterioso potere, e Anna, la più piccola e pasticciona, disposta a tutto pur di riconciliarsi e proteggere Elsa. Il viaggio è divertente e commovente, tra pupazzi di neve parlanti (Olaf), tormente di neve, superpoteri e il calore fraterno. Le canzoni di Frozen sono ben conosciute da tutte le famiglie.
Lascia il tuo commento
commenti