Un ricordo breve ma commosso

Lettera a Gino

"...eri qualcuno, amico discreto, filosofo dell’estate."

Personaggi
Cilento domenica 17 maggio 2020
di Sergio Vecchio
Foglio manoscritto di Vecchio nel ricordo di Gino
Foglio manoscritto di Vecchio nel ricordo di Gino © Unico

Caro Gino, compagno di scuola alle elementari, al lido delle sirene, al lido-dancing Cinzia, al lido delle cascate, alle tavernelle eri qualcuno, amico discreto, filosofo dell’estate, estroso nelle trovate, maschera mancina. Per me rappresenti l’infanzia e la gioventù fino all’alba, in notti bianche a inseguire le fate e le streghe e la fantasia di giorni senza data.

Lascia il tuo commento
commenti