SALA CONSILINA

Lanciata l’iniziativa sociale SOS Cassetta Amica

Questo accesso alle cassette è consentito esclusivamente ad Antonio Florio, il responsabile del consorzio sociale Vallo di Diano, Tanagro e Alburni.

Politica
Cilento giovedì 14 marzo 2019
di Antonella Citro
Cassetta Amica
Cassetta Amica © Unico

Sos Cassetta Amica è l’iniziativa sociale lanciata dal Comune di Sala Consilina e presentata ufficialmente la scorsa settimana presso l’aula consiliare di Palazzo di Città. <<È una iniziativa che l’amministrazione comunale ha voluto promuovere perché accade che nel momento del bisogno non si trova una porta aperta, una persona disposta ad ascoltarti se non in maniera superficiale e disattenta - dice la presidente del consiglio Maria Stabile – così vuoi per vergogna, vuoi per paura, il problema rimane dentro perché non viene segnalato. Spesso parliamo di disagi psicologici che ti segnano la vita magari. Disagi che vanno dal bullismo alla dipendenza alla violenza fisica all’alcolismo alla ludopatia>>. Nell’incontro di presentazione è stato ribadito come la società civile debba essere presente concretamente e deve essere tangibile la solidarietà verso queste persone. <<Abbiamo allora pensato di installare nei diversi punti della città alcune cassette gialle denominate SOS Cassetta Amica - continua Stabile -queste cassette saranno ubicate in via Gramsci, nei pressi della scuola “Giovanni Camera”, in via Cappuccini nei pressi del teatro “Mario Scarpetta”, in via Luigi Sturzo nei pressi dell’ex tribunale e sant’Antonio nelle vicinanze della scuola primaria>>. Inoltre chi ha bisogno potrà servirsi della cassetta amica inviando un messaggio con la identificazione che si riterrà più opportuna e in questo modo la persona interessata non si espone ma avrà la certezza che qualcuno raccoglierà questo messaggio e sarà coperto dalla privacy così come impone la normativa vigente. Un’iniziativa alla quale possono partecipare tutti, non solo i cittadini salesi ma anche quelli di tutto il Vallo di Diano e oltre. Questo accesso alle cassette è consentito esclusivamente ad Antonio Florio, il responsabile del consorzio sociale Vallo di Diano, Tanagro e Alburni. <<Importante è la nostra presenza sul territorio per quanto attiene i servizi sociali - conferma il sindaco Francesco Cavallone – si è pensato di dare un valido aiuto a tutte quelle persone in difficoltà. Sono tante le problematiche e le dipendenze che vivono i nostri cittadini come anche il bullismo, la dipendenza da droghe e la ludopatia che sta distruggendo moralmente ed economicamente tantissime famiglie. Tutte queste persone che magari hanno timore, vergogna o ritrosia devono essere aiutate. Lasciando un messaggio che verrà raccolto da persone qualificate del settore, queste persone saranno contattate e per avviare insieme un percorso di recupero>>.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette