Anche chi ha “perso” le elezioni è pronto, a modo suo, a dare il proprio contributo per amore del territorio

A Capaccio Paestum è ritornato il clima sereno e partecipativo

Con la passata amministrazione ci fu una importante collaborazione e partecipazione da parte degli amministratori intenti a risolvere i numerosi disagi quotidiani della comunità anche mediante i social e alle segnalazioni.

Politica
Cilento martedì 25 giugno 2019
di Arturo Sica
dillo a micione
dillo a micione © unico

Chiusa la campagna elettorale a Capaccio Paestum, ritornato il clima sereno e partecipativo, anche chi ha “perso” le elezioni è pronto, a modo suo, a dare il proprio contributo per amore del territorio. E’ il caso di Giacomo Iannuzzi, cittadino capaccese, che ha ideato, circa un anno fa, il gruppo Facebook “Dillo a Micione” nel quale i cittadini denunciano, anche con materiale fotografico, ciò che non va nella propria contrada. Con la passata amministrazione ci fu una importante collaborazione e partecipazione da parte degli amministratori intenti a risolvere i numerosi disagi quotidiani della comunità anche mediante i social e alle segnalazioni che sempre più numerose venivano fatte nel gruppo di Giacomo. Voziano di ferro, ha però sotterrato l’ascia di guerra e ha diviso lo scontro politico dall’amore per il proprio territorio, rimboccandosi subito le maniche per riavviare il gruppo che sta già segnalando ed esortando i nuovi inquilini di “Palazzo Città” a risolvere le problematiche denunciate dai cittadini. Un chiaro segnale di una comunità che, nonostante la campagna elettorale abbia profondamente lacerato il tessuto sociale, conserva ancora sotto le ceneri il fuoco della partecipazione costruttiva e dell’amore per il proprio Comune. Insomma anche Capaccio Paestum, a modo suo, ha la propria “Striscia la Notizia”.

Lascia il tuo commento
commenti