"Molta più pubblicità sui canali nazionali ".

Hotel Ariston: una stagione turistica positiva

Ne parliamo con Anna Barlotti, Groups and Events Manager dell'hotel.

Turismo
Cilento domenica 10 ottobre 2021
di Fabiola Scorziello
Hotel Ariston Capaccio
Hotel Ariston Capaccio © Unico Settimanale

Turismo e impresa, una stagione estiva ormai alle spalle.

La stagione turistica estiva è ormai archiviata! Qual è il bilancio delle presenze presso la vostra struttura?

Il bilancio delle presenze presso la nostra strutrtura è molto positivo, ringraziamo tutti che ci hanno scelti e speriamo che il tutto sia stato di loro gradimento.

C'è stata una ripresa anche del settore legato alla banchettistica complicata dal fatto che si è dovuto ricevere anche le prenotazioni non evase nell'anno precedente. Come vi siete organizzati?

Con molta pazienza, professionalità e attenzione e abbiamo cercato di osare il massimo come sempre cercando di accontentare tutti i desideri dei clienti.

È variata anche la provenienza degli ospiti. In che percentuale gli arrivi sono stati nazionali ed esteri?

Gli stranieri sono diminuiti molto rispetto agli anni scorsi, possiamo parlare di un buon 90%, invece con molta gioia abbiamo ricevuto più turisti italiani che hanno piacere di trascorrere le loro vacanze presso di noi ed è una cosa che ci fa molto piacere.

Il turismo è un settore dove una forte incidenza ce l'ha il territorio in cui una struttura è collocata. Come giudicate la programmazione del comune per render attrattiva la destinazione in cui operare?

Il territorio è sicuramente uno dei migliori, la programmazione ha raggiunto un trend molto positivo e ne andiamo fieri con le strutture del territorio, ma anche per il comune stesso.

Quali sono stati le problematiche che dovrebbero essere affrontate nel prossimo futuro?

Consiglierei più iniziative culturali e il miglioramento del servizio pubblico trasporto.

Ritenete che le risorse prodotte la tassa di soggiorno entrata in vigore da qualche anno siano state impegnate per migliorare i servizi nel settore turistico? Sì, sicuramente.

Cosa suggerirebbe all'amministrazione comunale per essere più competitivo già dalla prossima stagione turistica?

Consiglierei molta più pubblicità sui canali nazionali, in modo da attrarre sempre più il turismo di prossimità.

Lascia il tuo commento
commenti