LA DIETA CHETOGENICA, EFFICACE MA DA GESTIRE CON UN CONSIGLIO ESPERTO

ALBERTO DI MURIA

FARMACIA DI MURIA In Farmacia
Cilento - martedì 16 aprile 2019
LA DIETA CHETOGENICA, EFFICACE MA DA GESTIRE CON UN CONSIGLIO ESPERTO
LA DIETA CHETOGENICA, EFFICACE MA DA GESTIRE CON UN CONSIGLIO ESPERTO © n. c.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), l’obesità rappresenta uno dei principali problemi di salute pubblica nel mondo. Per dimagrire non c’è che un modo: ridurre l’apporto calorico con una dieta sana ed equilibrata e aumentare l’attività fisica.Sempre ricordando che una dieta non va mai improvvisata ma tarata sulle nostre caratteristiche col consiglio di personale esperto, possiamo dire che le diete possono essere classificate in due grandi gruppi: le diete ipocaloriche bilanciate, le classiche che rappresentano la stragrande maggioranza delle proposte, con piccole variazioni tra le une e le altre, e quelle, più recenti, basate invece su un alto apporto proteico e a basso contenuto di carboidrati, le cosiddette diete chetogeniche.

Nella nostra farmacia, abbiamo accumulato una notevole esperienza collaborando con un centro dietologico che ha sviluppato una proposta di questo tipo: il Centro studi Tisanoreica di Verona. Il concetto su cui si basa la tisanoreica è quello di non abbassare il metabolismo ma di obbligare l’organismo ad utilizzare il proprio grasso. Questo si ottiene con un regime dietetico che elimina alcool, zuccheri e grassi e somministra, invece, amminoacidi purissimi. Ciò evita la riduzione del metabolismo basale. Cioè si provoca una chetosi, vale a dire un alterato metabolismo degli acidi grassi, modulata e, ovviamente, limitata nel tempo: a seconda dei protocolli da 20 a 40 giorni.

Vi sono 3 fasi, di durata variabile, come detto. Nella prima, la fase intensiva, si aboliscono completamente i carboidrati, tramite una dieta, basata su componenti alimentari sviluppati appositamente, che fornisce un forte apporto di amminoacidi essenziali. Segue una fase in cui, gradualmente, si reintroducono i carboidrati, la fase di risveglio del pancreas. La terza fase è quella di mantenimento.