MOTO ED AUTO D’EPOCA PER PROMUOVERE IL TERRITORIO CON LA BCC DI AQUARA

Si sono tenute nei giorni scorsi due importanti manifestazioni che hanno visto il sostegno della Bcc di Aquara, che da sempre si mostra vicino alle Associazioni locali impegnate a promuovere le bellezze dei nostri territori

IL PUNTO DI VISTA ECONOMICO di Antonio Marino, Direttore della Bcc di Aquara
Cilento - martedì 09 luglio 2019
MOTO ED AUTO D’EPOCA PER PROMUOVERE IL TERRITORIO CON LA BCC DI AQUARA
MOTO ED AUTO D’EPOCA PER PROMUOVERE IL TERRITORIO CON LA BCC DI AQUARA © Unico

A spasso per il territorio con auto e moto d’epoca per la promozione dei comuni del Cilento e della Valle del Calore: con questo obiettivo si sono tenute nei giorni scorsi due importanti manifestazioni che hanno visto il sostegno della Bcc di Aquara, che da sempre si mostra vicino alle Associazioni locali impegnate a promuovere le bellezze dei territori di competenza della nostra Banca. “Lumacando tra terra e mare” è il titolo del raduno d’auto delle 2CV Citroen e derivate tenutosi tra Capaccio, Roccadaspide e Sant’Angelo a Fasanella. La manifestazione organizzata dal “Club le Bielle del Sud”, presieduto da Bernardino Fasanaro, ha permesso di promuovere le bellezze e le tradizioni locali attraverso un tour di auto storiche, il cui punto di partenza è stato il Camping Nettuno di Capaccio. Qui, nel corso della tre giorni, si è tenuta una serata all’insegna della convivialità ed i partecipanti hanno voluto indossare il grembiule con il logo della Bcc di Aquara a testimonianza del ringraziamento alla nostra Banca per la vicinanza all’evento. Ha riscosso grande successo anche il “Motoraduno d’epoca e non tra le bellezze della foresta altavillese e dei monti Alburni”, organizzato dal gruppo “Biella e Pistoni”, diretto da Massimiliano Palmieri, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Carabinieri di Altavilla Silentina, e che ha visto il sostegno della Bcc di Aquara, il cui logo è apparso nelle locandine di sponsorizzazione dell’evento. Il raduno si è tenuto nel weekend scorso e ha visto la presenza di numerosi partecipanti che, in sella alle proprie moto storiche, hanno effettuato un giro panoramico per le contrade di Altavilla e diverse soste sul territorio per ammirarne le bellezze. Anche qui è stato affisso lo striscione Bcc lungo le strade percorse dal motoraduno e nel corso della serata finale dell’evento.

Altri articoli
Gli articoli più letti