ANCORA POCHI GIORNI E IL 2020 VA VIA, DOPO AVERCI RUBATO UN ANNO DI VITA

L'anno 2020, è stato ciò che nella storia del mondo, furono i più drammatici eventi che sconvolsero epoche storiche, con profondi cambiamenti nel modo di vivere dell'intero Pianeta.

Ennio Crescella Pensieri e Riflessioni
Cilento - martedì 29 dicembre 2020
La copertina del Time cancella il 2020
La copertina del Time cancella il 2020 © web

Voglio salutare l'imminente uscita di scena dell'anno 2020, con un grande piacere nel cuore, perché ha stravolto la nostra esistenza. Un anno peggiore di questo, dal punto di vista sociale, non trova nessun riscontro nella mia memoria, perché ha scombussolato regole di vita, consolidate negli anni e ci ha imposto misure restrittive della nostra libertà, che non avevamo mai conosciuto. Ci ha rubato, un anno di vita, che non ci sarà mai risarcito e ci ha rubato sogni, che non ci saranno mai restituiti. Ci ha rubato, la normalità di una vita tranquilla, il cui ricordo è scomparso dai radar della nostra memoria. Ci ha rubato, l'essenza di un'esistenza, che ci sembrava appartenere per sempre, nei suoi riti, nelle sue tradizioni e nelle sue usanze quotidiane. Ci ha rubato, il piacere delle cose belle della vita, perché il nostro pensiero, è stato sempre sintonizzato sul modo migliore di evitate la presenza del virus e non su programmi e prospettive di largo respiro o di lunga durata, in quanto non si poteva mai sapere, quello che l'indomani,  poteva succedere alle nostre persone. Ci ha rubato, il piacere di vivere, con le nostre tranquille abitudini in famiglia, per paura del contagio con i nostri cari. Ha rubato, poi, moltissime persone all'affetto e all'amore dei figli e dei nipoti e ha rubato, migliaia di persone anziane, alla memoria storica del nostro Paese. Insomma l'anno 2020, è stato ciò che nella storia del mondo, furono i più drammatici eventi che sconvolsero epoche storiche, con profondi cambiamenti nel modo di vivere dell'intero Pianeta. L'unica cosa che non ci ha rubato, è stata la speranza di un futuro senza la presenza del virus e non ci ha rubato nemmeno la nostra anima, perché è rimasta sempre con la luce accesa della voglia di vivere, nonostante  il clima di morte che circondava la nostra vita.

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti