Il grosso dei corridori ha già superato il traguardo ed io, piano piano, porterò a termine la mia camminata in solitaria di 14 Km

La mia Half Marathon Agropoli Paestum Agropoli al passo

Sono ad Agropoli, la giornata è splendida, l'aria ancora un po' fresca, il rumore delle onde che si infrangono sulla battigia mi danno una sensazione di libertà.

Sport
Cilento venerdì 12 aprile 2019
di Gina Chiacchiaro
La mia Half Marathon Agropoli Paestum Agropoli al passo
La mia Half Marathon Agropoli Paestum Agropoli al passo © Unico

Ed eccomi ad inaugurare la nuova stagione podistica 2019 per me è una stagione che vivrò in libertà partecipando quando e come voglio all'evento: magari camminando lungo il percorso tracciato per i podisti. Sono ad Agropoli, la giornata è splendida, l'aria ancora un po' fresca, il rumore delle onde che si infrangono sulla battigia mi danno una sensazione di libertà. Un quarto d'ora prima della partenza ufficiale do inizio alla mia camminata. Gli atleti sono tutti a loro posto. gli addetti all'organizzazione e alla sicurezza sono pronti a fare il proprio lavoro così come è stato assegnato loro. Una pattuglia della polizia locale sta perlustrando la zona di partenza affinché tutto sia in ordine. Io continuo a camminare e già incrocio il cartello che mi indica km 1, quanti ne farò non lo so ... vediamo.

L'importante è affrontare questa passeggiata con serenità, con grinta e col piacere di andare mentre le onde del mare mi accompagnano. Mi piace andare da sola, percorrere questo tratto che tutto sommato lo considero mio. Sono sul lungomare San Marco dove spesso e soprattutto in inverno mi piace venire a fare la passeggiata e gustare il sapore di mare d'inverno. Alla mia destra c'è la strada orfana di automobili. più in là sfreccia un treno diretto a Sud. Al di qua e al di là delle transenne un popolo di curiosi aspetta il passaggio degli atleti. Un ragazzo diversamente abile mi ha appena superato con la sua bici a quattro ruote che spinge con le mani accompagnato da una macchina della Guardia di Finanza. La corsa è partita c'è anche l'auto che segna l'orario di partenza sono già 4 minuti e a breve vedrò arrivare i primi podisti. Gli iscritti sono circa 1700.

Sono già al secondo km quando imbocco la via Linora e il caldo comincia a farsi sentire. Intravedo Gerardo che mi precede. un attimo dopo il grosso del gruppo sta passando: è una vera fiumana colorata che col suo passo ritmato segna il tempo. C'è allegria nella festa in movimento che si celebra all'interno della gara. A sinistra adesso sfilano campeggi, case private e ovunque c'è fermento per i preparativi in vista della ripresa dei lavori in vista della stagione estiva. Incrocio qualcun altro che come me cammina. Io continuo per la mia strada, il sole comincia a riscaldare il mio corpo. Intanto ho rallentato un po' il passo preferendo socializzare le mie impressioni e le foto sui social. al 7° km decido di ritornare indietro per farmi trovare all'arrivo. Ecco i primi atleti sulla strada del ritorno. a seguire quelli che corrono per le posizioni di rincalzo e ancora più indietro il gruppone sgranato in ordine sparso. Il mio passo si fa più lento, la cadenza del ritmo si adegua al respiro affannato, però ci sono e sono orgogliosa di aver camminati sul tracciato della mezza maratona Agropoli Paestum Agropoli. Sono di nuovo sul Lungomare San Marco. Il grosso dei corridori ha già superato il traguardo ed io, piano piano, porterò a termine la mia camminata in solitaria di 14 Km.

Mi sento soddisfatta e contenta di aver ritrovato, insieme alla primavera, anche la mi voglia di essere parte di questo mondo che ammiro e mi affascina.

Lascia il tuo commento
commenti