Autore: Egidio Marchetti

L’ennesima strage lungo le strade, in una spirale che non conosce fine. La comunità salernitana è ancora sotto choc per l’incidente mortale che ha falciato le vite di Mario Valiante e Wilma Fezza, stimati professionisti, impegnati da sempre nel sociale, persone brillanti e con tanta voglia di vivere. Al dolore per questa immane perdita, si unisce lo sdegno per tante morti ingiuste dove, nonostante gli investimenti sulla sicurezza ed il progresso tecnologico, non si riesce a garantire la vita dei cittadini.Ogni viaggio diventa una incognita, come attraversare una giungla, dove le insidie sono tante ed irrisolte.Con volumi di traffico merci…

Leggi tutto

L’argomento del giorno è l’inaugurazione definitiva dell’aeroporto di Pontecagnano, battezzato inopinatamente con il nome di Salerno-Costa d’Amalfi. Ci sono eventi che meritano la giusta pubblicità, in considerazione delle ricadute positive per la collettività.L’ apertura di una strada, l’inaugurazione di una scuola, di un ospedale.La scoperta di un vaccino, l’apertura di una fabbrica, di una struttura turistica. L’argomento del giorno è l’inaugurazione definitiva dell’aeroporto di Pontecagnano, battezzato inopinatamente con il nome di Salerno-Costa d’Amalfi.Un evento tanto desiderato dalla popolazione e dagli operatori economici, ma altrettanto travagliato a causa di una classe politica che per decenni ne ha sabotato la nascita, ponendo…

Leggi tutto

La Nazionale di Riva, Mazzola, Rivera.Poi quella di Causio, Tardelli, Bettega, Zoff, Bruno Conti, Paolo Rossi ed infine quella di Baggio, Baresi, Totti, Cannavaro, Maldini, hanno fatto sognare gli italiani, guadagnandosi sempre il rispetto. Quella di ieri sera, oltre ad essere stata una pessima partita per la nostra Nazionale, somiglia sempre di più ad un ritratto impietoso di un Paese che da troppo tempo sembra aver smarrito la propria vocazione.Come non vedere in quella senzazione frustrante di subire passivamente, di non riuscire a toccare palla, lo stato d’animo di chi quotidianamente assiste in modo impotente all’umiliazione delle Istituzioni, al degrado…

Leggi tutto

I mezzi di informazione hanno dato risalto alla meritevole iniziativa di Trenitalia dal nome “Freccialink”.Un servizio intermodale che amplia il network delle Frecce con collegamenti dedicati, realizzati con degli autobus, utili a raggiungere alcune località turistiche non servite direttamente dalla rete ferroviara.Un modo efficace per disincentivare l’uso dell’automobile, semplificando le scelte dei viaggiatori.Un’iniziativa su base nazionale, che ha toccato varie regioni, tra cui la Campania ed il Cilento.Proprio quel territorio che ha rischiato il declassamento della sua tratta ferroviaria, la Linea Tirrenica, a causa della discutibile decisione di costruire una nuova linea ad alta velocità che da Battipaglia attraverserebbe il Vallo di Diano e…

Leggi tutto

Mentre il processo di spopolamento continua in maniera inesorabile, non si avverte una piena consapevolezza da parte della politica, sempre più impotente nell’invertire questa deriva. Indubbiamente si sommano una lunga serie di errori intergenerazionali, conditi dall’ improvvisazione e da una percezione sbagliata dei cambiamenti epocali avvenuti. Per vari decenni la comunità cilentana ha goduto di attenzioni particolari da parte dello Stato centrale: scuole, acquedotti, tribunali, ospedali, reti ferroviarie, infrastruttuture telefoniche (SIP) ed elettriche (Enel) hanno rappresentato un collettore eccezionale di spesa pubblica che ha consentito la massima occupazione per diplomati, laureati, tecnici, impiegati ed operai. Una sorta di “industria pubblica” che…

Leggi tutto

Dopo tre anni di sollecitazioni da parte dei comitati, di iniziative pubbliche, di istanze e di documenti, finalmente un deputato cilentano è riuscito nell’intento di avere un impegno scritto da parte del Governo circa il destino della tratta Tirrenica. Un merito da ascrivere ad Attilio Pierro, parlamentare eletto per la prima volta alla Camera dei Deputati che, nell’interrogazione al Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, ha posto dei quesiti chiari,  recependo le sollecitazioni delle comunità locali.  La risposta del Ministro, esprime la volontà netta di potenziare questa linea, innalzando la velocità massima fino a 200 km orari, in modo da…

Leggi tutto

Pochi giorni fa è venuto a mancare il Professore Guido Graziussi, luminare della neurochirurgia e fondatore, in qualità di Primario, dell’omonimo reparto presso l’ospedale San Luca di Vallo della Lucania. L’amore sconfinato per il Cilento e per Acciaroli  influirono sulla scelta di lasciare strutture ospedaliere più prestigiose, adeguate alla sua fama nazionale ed internazionale di professionista affermato e conteso. Non solo una combinazione fortunata, quanto una serie di circostanze dove la politica aveva ancora l’ambizione di realizzare un sistema sanitario pubblico dalle solide basi, proiettato verso un modello di stato sociale fondato sul servizio e non sul profitto. Parimenti, quella…

Leggi tutto

 L’Amministrazione comunale di Vallo della Lucania pensa ad un nuovo tracciato per quella che viene chiamata la “strada del Parco”, ovvero l’asse viario che dovrebbe essere in grado di migliorare i collegamenti con le aree interne.  Un progetto non più prorogabile, sicuramente tardivo, dopo decenni di aspettative e disagi per chi, avendo deciso di restare nel Cilento, è costretto ad impiegare ore per raggiungere i luoghi di lavoro, di studio e di cura.  Una condizione che ha scoraggiato l’attrattività degli investimenti, finendo per generare una vera e propria emorragia demografica giunta quasi ad un punto di non ritorno, se non…

Leggi tutto

Da tempo si assiste ad una costante demolizione delle barriere comunicative, ad una contaminazione di stili che finisce in una disastrosa corsa all’indietro rispetto ad una scala ideale di ruoli. Indubbiamente la crisi dei partiti sul finire del Novecento ha comportato  l’atomizzazione delle istanze, delle rivendicazioni democratiche che un tempo trovavano proprio nella politica il luogo del confronto dialettico, capace di dare risposte alle legittime richieste che provenivano dal basso.  La perdita di questa mediazione tra le istituzioni e la popolazione, ha finito con il favorire le rivendicazioni corporative a difesa dei propri interessi: i tassisti, gli agricoltori, i balneari, giusto…

Leggi tutto

Da giorni si assiste ad uno stillicidio di furti nel Cilento, in un “tam tam” che non conosce sosta. Una banda spregiudicata e sfrontata che riesce a portare a termine i suoi colpi con straordinaria destrezza e rapidità. Aumenta la psicosi della popolazione e la sfiducia nei confronti dello Stato, così zelante nel punire i cittadini per un eccesso di velocità o per un divieto di sosta, scoprendosi impotente nei confronti di tre o quattro balordi, capaci di tenere sotto scacco le forze dell’ordine,  quasi come fossero l’invincibile Spectre. Droni, auto civetta che di giorno pedinano gli automobilisti allo scopo…

Leggi tutto