Spesso usiamo i termini come sinonimi ma favola e fiaba sono due generi letterari ben distinti.

Fiaba o Favola?

Tante volte ci capita di confonderle, entrambe sono ricche di elementi fantastici, entrambe sembrano rivolgersi perlopiù ai bambini e sia favole che fiabe si svolgono in tempi lontani e poco definiti.

I Piccoli
Cilento martedì 21 luglio 2020
di Gina Chiacchiaro
Fiaba o Favola?
Fiaba o Favola? © web

Spesso usiamo i termini come sinonimi ma favola e fiaba sono due generi letterari ben distinti. Tante volte ci capita di confonderle, entrambe sono ricche di elementi fantastici, entrambe sembrano rivolgersi perlopiù ai bambini e sia favole che fiabe si svolgono in tempi lontani e poco definiti. Ma allora…La favola è un genere letterario molto antico. Già i babilonesi utilizzavano questa forma di racconto e le favole più celebri sono forse quelle di Esiodo e Fedro, due autori dell'antichità che con la loro opera influenzarono la narrativa di tutti i periodi successivi. La fiaba invece nacque un po' più tardi come evoluzione dei racconti popolari. La favola è un racconto molto breve che ha per protagonisti animali "umanizzati" che assumono le caratteristiche tipiche degli esseri umani: parlano, hanno sentimenti, mostrano una certa personalità ecc... e diventano dunque una metafora dell'agire umano. Attraverso i personaggi animaleschi, la favola evidenzia vizi e i difetti dell’uomo e ne consegue una morale, un insegnamento. La fiaba, invece, è un racconto più lungo che vede per protagonisti esseri umani (principesse, maghi, re, cavalieri ecc..) o creature immaginarie come orchi, fate o draghi. Tale genere prese spunto da credenze e valori popolari per narrare una storia in cui l'elemento magico/fantastico s'intreccia continuamente con le avventure vissute dai personaggi e diventa una parte importante del racconto. La fiaba inoltre termina sempre con un lieto fine in cui il bene riesce a trionfare sul male. Nella favola invece non è raro che il personaggio che il lettore identifica come "buono" finisca piuttosto maluccio. Nelle Favole i protagonisti sono: Animali parlanti e con caratteri umani; i luoghi sono realistici; il finale è caratterizzata da una morale. Nelle Fiabe i protagonisti sono umani e creature fantastiche; i luoghi sono ricchi di elementi fantastici; il finale è sempre a lieto fine.

Gina Chiacchiaro

Lascia il tuo commento
commenti