La lettura è una magia che ci fa stare meglio

Leggere, leggere, leggere... in estate si può (parte II)

I titoli per ragazzi più gettonati per questo periodo post pandemia

I Piccoli
Cilento giovedì 23 luglio 2020
di Gina Chiacchiaro
La gatta cenerentola e altre fiabe di Giambattista Basile, di Roberto Piumini -Mondadori
La gatta cenerentola e altre fiabe di Giambattista Basile, di Roberto Piumini -Mondadori © web

Enola Holmes. Il caso del marchese scomparso di Nancy Spinger, DeA

Quando la madre di Enola scompare, Enola invita i suoi fratelli maggiori Sherlock e Mycroft, che la liquidare come poco importante. Inorridito da piani dei suoi fratelli di mandarla a un collegio e la prospettiva di indossare un corsetto, lei scappa. Vestita come una vedova, si attraversa l'ispettore Lestrade che sta lavorando a un caso con Sherlock per la scomparsa di un giovane visconte, Signore Tewksberry. Quasi che soffia il suo coperchio, lei trova un nascondiglio segreto che sembra essere scomparsa del giovane visconte. Concludendo che correva via, lei si mette a cercarlo. Al suo arrivo a Londra, Enola scopre la città non è il luogo magico della sua immaginazione.

Ciao Socrate! La filosofia raccontata ai ragazzi di Laura Vaioli Salani

Si può immaginare Kant nelle vesti di un ladro di cioccolato pentito? O Cartesio che sogna durante la ricreazione e riflette sulla realtà con i suoi compagni di scuola? La risposta è sì! Da Socrate a Simone de Beauvoir, dall’Idealismo al Materialismo, passando per Sant’Agostino e Schopenhauer, questo libro ripercorre la storia del pensiero dalle origini ai giorni nostri in modo innovativo e giocoso. Laura Vaioli racconta la filosofia ai ragazzi e li avvicina al pensiero complesso attraverso esempi concreti e scene di vita quotidiana che rendono immediatamente comprensibili anche i concetti più astratti e profondi.

La gatta cenerentola e altre fiabe di Giambattista Basile di Roberto Piumini Mondadori

In un mondo in bilico tra realismo e fantasia, entra in scena un'umanità coloratissima. «Bel pelosone mio» disse l'orca, «che si dice nel mondo?» «Che non c'è un dito di pulito, e che ogni cosa va a rovescio.» «Va bene, ma che c'è di preciso?» «Eh, ci sarebbe un bel po' da raccontare: furfanti stimati, poltroni onorati, assassini protetti, guitti difesi, e galantuomini disprezzati. Per dirtene una sola, senti cosa è successo al figlio del re, che si era fabbricato una strada per andare da una bella figliola...». In un mondo in bilico tra realismo e fantasia, entra in scena un'umanità coloratissima: furfanti e mezzediavole, vecchi sborsellati nudi come pidocchi, orchi con fronte broccoluta e occhi strabicoli, fate seduttrici, paggi, staffieri e principesse così belle da ubriacare ogni cuore di desiderio.

continua...

Lascia il tuo commento
commenti