Un impegno molto serio, preso dai bimbi per salvare il mare. Che non è un bidone della spazzatura.

Il manifesto della generazione Blu

Dieci punti per rendere i più piccoli protagonisti della tutela dell'ambiente a casa, a scuola e in vacanza.​

I Piccoli
Cilento martedì 28 luglio 2020
di Gina Chiacchiaro
Il manifesto della Generazione Blu
Il manifesto della Generazione Blu © Unico

Il Manifesto della Generazione Blu è una lettera d'intenti. Una promessa. Un impegno molto serio, preso dai bimbi per salvare il mare. Che non è un bidone della spazzatura. Le spiagge sono un tesoro di biodiversità di cui dobbiamo prenderci cura. Del resto, non esiste un Pianeta B. I prossimi anni saranno decisivi per la salute degli Oceani. Tutti insieme possiamo invertire la rotta: per farlo, però, abbiamo bisogno dell'aiuto dei nostri bambini. Troppo piccoli per partecipare agli scioperi contro i cambiamenti climatici del movimento dei Fridays for future, sono proprio loro, la Generazione Blu, a vedere nella salvaguardia del mare uno dei temi ambientali più sensibili. C'è quello, soprattutto, nei loro sogni. Perché non fare un passo oltre e impegnarli più attivamente nella difesa del Pianeta Azzurro? Nasce da queste riflessioni il Manifesto della Generazione Blu. Dieci punti per rendere i più piccoli protagonisti della tutela dell'ambiente a casa, a scuola e in vacanza.

Lascia il tuo commento
commenti