Archivio storico/ Anno 2000/ Dicembre

Bassolino e i suoi assessori a Castel San Lorenzo

Confronto con la Regione

Archivio storico
Cilento martedì 14 giugno 2022
di Bartolo Scandizzo
Bassolino e i suoi assessori
Bassolino e i suoi assessori © web

Con una giornata uggiosa la Valle del Calore ha accolto Antonio Bassolino e un importante pezzo della sua giunta, Antonio Valiante, Teresa Armato, Vincenzo Alta e Marco Di Lello.

La grande struttura della Coop Val Calore è diventata di colpo troppo piccola per contenere la partecipazione di pubblico. Presenti anche molti Amministratori locali con vari livelli di responsabilità. Voce calma, occhio attento all'interlocutore, padronanza degli argomenti. Stretto tra cameramen e giornalisti che si sono contesi qualche risposta, lo stesso ho rubato il tempo alla collega di Oggi TV per una battuta sul Parco del Cilento,

-Il Parco è una grande opportunità per il Cilento e il Vallo di Diano. Le risorse ingenti messe a disposizione di Amministratori e Ente Parco devono servire a dare un futuro a queste terre e ai suoi abitanti. Noi faremo di tutto perché questa opportunità non vada sprecata-

Quando con un occhiolino si conceda, con lo sguardo fa capire che è ora di andare e, come d'incanto, tutti capiscono che bisogna fare strada. Si apre la folla e il drappello di testa si avvia verso il grande deposito adibito a sala convegni.

Fa da guida Gennaro Mucciolo Consigliere Regionale dello SDI, l'altro protagonista della giornata. Mucciolo non è stato tenero con Bassolino finora, ma sa bene che solo Governatore è in grado di portare la Campania in Europa, ha il carisma e le capacità. E, passata la fase interlocutoria della politica regionale, ora è il momento di serrare le fila e pensare all'agenda amministrativa più che a quella politica, Infatti dopo i saluti di rito del Presidente della Val Calore, Pasquale Graziuso e di Angela Capozzoli, sindaco di Castel San Lorenzo, Mucciolo ha sottoposto agli intervenuti l'agenda della Valle del Calore: Ospedale, Viabilità, Parco, Turismo e Agricoltura.

Il primo a dare risposte è Gerardo Giordano, in rappresentanza di Alfonso Andria, presidente della Provincia, il quale ha ribadito che la Provincia di Salerno è pronta ad assumersi le responsabilità concernenti il decentramento delIe responsabilità e si è detto soddisfatto che finalmente c'è sintonia con la Regione.

Antonio Valiante, Vice Presidente della Regione, ha ribadito quello che già aveva detto a Roccadaspide il 10 novembre scorso. C'è un solo futuro: il turismo di qualità e di ritorno (emigranti e figli di emigranti) fare ospitalità diffusa con piccole strutture, recuperando i centri storici e adeguando la politica urbanistica dei comuni.

-La Campania è stata la prima regione a vedere approvati i suoi Complementi di Programma dall'Unione Europea. Ora abbiamo delle scadenze precise. Entro il 2001 dobbiamo spendere e rendicontare- Ha subito cambiato registro Bassolino dopo aver riconosciuto il ruolo importante della cooperazione con particolare apprezzamento per la storia della Val Calore e della nuova nata Il Marrone di Roccadaspide. 

-L'U.E. ha previsto dei meccanismi premiali a chi è capace di agire con efficacia ed efficienza- ha continuato- Amministratori, mettete sulle vostre scrivanie un calendario con le scadenze e rispettatele, Perché anche noi adotteremo lo stesso metro; massimo decentramento amministrativo ma anche pesanti assunzioni di responsabilità da parte vostra- Infine ha concluso con la promessa di voler lavorare a stretto contatto con le istituzioni locali, Comuni, Comunità Montane, Provincia ed Ente Parco per creare le migliori condizioni per la concertazione programmatica che è l'unica in grado di garantire tutti.

Un accenno anche alla politica nazionale e alle prossime elezioni - Diamo un giusto contributo alla battaglia politica. Evitiamo la rissa, spostiamo il confronto sulla capacità di governo: il Centro-Destra ha avuto esperienze negative in ogni parte d'Italia dove ha governato al contrario del Centro - Sinistra. Più faremo bene la nostra parte di Amministratori e meglio contribuiremo alla politica nazionale del Centro-Sinistra!

Lascia il tuo commento
commenti