Archivio storico/ Anno 2000/ Dicembre

Intervista ad Antonio Scovotto, titolare della Fontegas

Con questo augurio lo la saluto ringraziandola della sua disponibilità concordando con lei, che per riuscire ad ottenere qualcosa bisogna crederci e alla fine i nostri sacrifici saranno sicuramente ripagati...

Archivio storico
Cilento domenica 17 luglio 2022
di Angela Sabetta
Scorcio della sede della Fontegas
Scorcio della sede della Fontegas © web

Roccadaspide.

Ci sono voluti anni di duro lavoro, superando tante difficoltà per riuscire a costruire "Fonte Gas", che attualmente si è affermata in campo nazionale ed internazionale. A parlare della genesi e lo sviluppo dell'impresa è Antonio Scovotto 46 anni, che dagli anni 80' è a capo dell'azienda.

Signor Scovotto ci racconti com'è nata l'idea di un'impresa di questo tipo?

In effetti, abbiamo cominciato come si dice dal basso, con un piccolo deposito di carburante agricolo. Poi negli anni novanta si è verificato un vero e proprio boom dell'utilizzo del GPL, essendo un prodotto non inquinante, tant'è che viene denominato energia pulita. Così abbiamo colto il momento favorevole cercando di sfruttarlo al massimo, approfittando dell'ampia richiesta sul mercato. A piccoli passi abbiamo cominciato a ramificarci sul territorio prima nel salernitano e nel napoletano, successivamente siamo entrati anche in altre regioni come la Calabria e la Basilicata. Allo stato attuale l'azienda è notevolmente cresciuta sia in campo nazionale sia internazionale. Infatti, in Romania abbiamo circa una quarantina di operai, che lavorano in un'azienda di questo tipo, della quale noi siamo i maggiori azionisti.

Tante aziende nascono e poi purtroppo talliscono, che cosa ha contribuito a far decollare in modo cosi incisivo "Fonte Gas"?

In tutta franchezza le dico che la mia fortuna è stata l'ingresso nel mercato  dei prodotti petrolieri nel momento giusto, tra gli anni ottanta e novanta, quando il mercato non era ancora saturo e si era ancora all'inizio della distribuzione di essi.

E adesso sarebbe così facile affermarsi?

Purtroppo ritengo, che al momento sia alquanto difficile. Noi, infatti, optiamo per una politica di conservazione e puntiamo sulla qualità dei servizi, la celerità e un ottimo prezzo da offrire ai nostri clienti.

Quali sono i prodotti che la sua azienda offre all'utenza?

Il prodotto primario resta il GPL, poi il gasolio e la benzina per l'agricoltura, il gasolio per gli impianti di riscaldamento e l'autotrazione e il GPL per le autovetture.

Quali sono i suoi maggiori clienti?

Sono sicuramente le industrie e gli enti pubblici e poi migliaia di clienti privati. 

Dalla sua esperienza ventennale che consiglierebbe ad un giovane, che vorrebbe realizzare un'azienda di successo?

Deve avere soprattutto buona volontà, andando avanti e cercando di superare tutti gli ostacoli.

Mi sembra di capire che forse l'ostinazione è una delle carte vincenti?

Sicuramente, ma deve essere preparato, esperto e cosciente di quello che vuole costruire e informato dal punto di vista legislativo di tutte le norme, che permettono delle agevolazioni, Non è facile, ma di certo non impossibile.

Se dovesse dire un grazie ideale a qualcuno, chi ringrazierebbe?

Sono orgoglioso di essere riuscito a creare "Fonte Gas", che ha acquistato un gran valore anche all'interno di tutta la Val Calore e dà lavoro a circa una ventina di persone. Ma forse tutto questo non sarebbe stato possibile se al mio fianco non ci fosse stato mio padre, che mi ha sempre aiutato anche nei momenti difficili e, mi creda, non sono stati pochi. Mi auguro che come me ci siano tanti altri giovani, che riescono a sfondare nel mondo del lavoro.

Con questo augurio lo la saluto ringraziandola della sua disponibilità concordando con lei, che per riuscire ad ottenere qualcosa bisogna crederci e alla fine i nostri sacrifici saranno sicuramente ripagati, e chissà magari anche con gli interessi.

Lascia il tuo commento
commenti