Un caffè letterario a tutto tondo, con giochi da tavolo, libri e strumenti musicali, che ha trasformato questo club, prettamente notturno, in un luogo di incontro per adulti e ragazzi.

Officina 72, da tempio della musica a luogo di arte e cultura

Per rimanere aggiornati sugli eventi basta seguire le pagine social Facebook e Instagram @officina72

Attualità
Cilento sabato 15 gennaio 2022
di Elisabetta di Gennaro
Officina 72
Officina 72 © Unico Settimanale

Officina72, nato nel 2015 come tempio della musica, rinasce dopo la pandemia come un luogo di arte e cultura, per offrire ai residenti un’alternativa alla solita movida agropolese.

Un caffè letterario a tutto tondo, con giochi da tavolo, libri e strumenti musicali, che ha trasformato questo club, prettamente notturno, in un luogo di incontro per adulti e ragazzi. Qui si da spazio alla creatività, anche attraverso un dialogo continuo tra diverse associazioni che compongono l’Officina72, come l’Associazione Mati, pilastro della realizzazione di laboratori teatrali, della creazione di compagnie amatoriali e nella organizzazione di eventi.

Il piccolo teatro all’interno ospita una rassegna di 44 date sotto la direzione artistica di Umberto Squitieri alternate da progetti culturali che arricchiscono il panorama agropolese ormai monotono dalla stessa offerta commerciale. Anche se qui, si parla tutt’altro che di commercio, perché anche una semplice degustazione porta a un viaggio conoscitivo in cui il prodotto diventa arte, spiega Giampietro Marra, autore e socio dell’impresa: «una delle tante iniziative sarà “Incontri di Vini”, una degustazione incentrata non solo sulle proprietà organolettiche del prodotto finito, ma darà modo ai partecipanti di conoscere e vivere la storia della cantina» evento che tenterà di coinvolgere il pubblico, sempre più osservatore passivo nella società odierna.

Alla nuova mission dell’Officina72 partecipa anche Antonio Speranza, attore di cinema e teatro, che attraverso laboratori di scrittura creativa e di recitazione, fornisce ai ragazzi uno spazio sicuro dove poter dare espressione alla creatività in una società che tende all’omologazione di massa. Il desiderio di fornire alla città di Agropoli questo luogo è rafforzato anche dal voler dare una possibilità di scelta ai giovani che dalla propria città sono costretti per forza maggiore a raggiungere i principali centri cittadini, come Salerno e Napoli.

Per conoscere tutti gli eventi dell’Officina72 e rimanere aggiornati, basta seguire le pagine social su Facebook e Instagram @officina72.

Lascia il tuo commento
commenti