Brevi Storie di Natale, domenica 18 dicembre

Mineia incentiva e promuove la creatività degli studenti

Giunta alla sua seconda edizione, il concorso per gli alunni di Capaccio Paestum, ottiene sempre più consensi positivi, tanto da essere stato attenzionato da molti Istituti scolastici della provincia di Salerno

Cultura
Cilento sabato 03 dicembre 2022
di Glicerio Taurisano
Brevi storie di Natale
Brevi storie di Natale © Unico Settimanale

Mineia è stata una figura importante dell’antica città di Paestum; figlia di Marco, moglie di Gaio Cocceius Flaccus, questore nominato da Giulio Cesare nel 44 a.C., madre di Gaio Cocceio Iustus. 
È  nota alla storia romana per aver costruito la basilica dalle sue fondamenta, il portico e tutta la pavimentazione innanzi al tempio con i propri averi. 
L’antica città dei Templi volle onorarla coniando una moneta che da un lato riporta il suo ritratto e dall’altro la scritta PSSC (Paestanorum Semis Senatus Consulto). Un fatto eccezionale considerando che all’epoca Mineia, la Mens Bona come ne interpretata la figura il prof. Mario Torelli, fu l’unica donna ad essere effigiata su una moneta.
Ma Mineia non fu solo una Donna benefattrice, la sua figura è legata anche alla cultura e per questo che dopo oltre duemila anni torna a far parlare di se, grazie alla fondazione di una associazione culturale che porta proprio il suo nome, promuovendone la figura straordinaria che è stata, in epoca romana, nella città di Paestum. 
L’associazione culturale Mineia, presieduta da Giancarlo Di Filippo fu istituita nella città di Capaccio Paestum poco più di cinque anni fa, da persone profondamente legate alla cultura, e oggi al suo attivo conta già diverse ed importanti iniziative culturali, allacciando anche rapporti internazionali al fine di promuovere il paesaggio, la storia e la cultura non solo del territorio di Capaccio Paestum ma di tutta la Magna Graecia. 
Tra le iniziative intraprese da Mineia vi sono stati convegni, produzione e presentazione di libri, spettacoli musicali con artisti provenienti dagli Stati Uniti d’America e da paesi europei, fiction, partecipazione a convegni storici tramite propri relatori esperti in varie materie, collaborazione con Enti Comunali e altre realtà associative, messa in scena di opere teatrali. 
Non per ultimo la realizzazione di una prima panchina d’autore, la quale rievoca proprio la figura di Mineia, creata dal noto e bravo maestro Franco Palmentieri, e donata alla città di Capaccio Paestum, rientrante nel progetto Bench by Bench (progetto territoriale per la collocazione di panchine artistiche); inoltre e in fase di svolgimento, il concorso letterario per le scuole primarie e secondarie di secondo grado. 
Questa iniziativa, ormai nota con il titolo “Brevi Storie di Natale”, è un concorso letterario al quale possono partecipare gli alunni delle classi quarta e quinta della scuola primaria e gli alunni della scuola secondaria di primo grado. I giovani studenti saranno quindi impegnati, come classe, a scrivere una storia in tema natalizio, liberando la loro creatività, il loro ingegno letterario e la loro fantasia. Tutto quanto in collaborazione con i propri insegnanti i quali, anche per questa seconda edizione, sono entusiasmati da questo progetto culturale. 
Iniziativa alla quale l’associazione Mineia sta già lavorando per ampliarne la partecipazione, già dal prossimo anno, a tutte le scuole della provincia di Salerno, in considerazione che molti Istituti hanno chiesto la possibilità di aderire al progetto il quale rientra e/o può rientrare nel piano di studi annuale. 
Le classi concorreranno, inviando i racconti entro il 30 novembre 2022, previa valutazione da parte di una giuria formata da esperti nel campo dell’istruzione, della cultura e del giornalismo. 
La fase finale di premiazione si terrà domenica 18 dicembre 2022, con inizio alle ore 18:00, a Capaccio Paestum, presso la struttura del NEXT, (ex tabacchificio) nello scenario del Paestum Christmas Experience, con la partecipazione dell’Amministrazione Comunale della Città di capaccio Paestum. E ivi saranno premiati le prime tre classificate della scuola primaria e le prime tre classificate della scuola secondaria di primo grado; mentre un attestato di partecipazione sarà consegnato a tutte le classi che hanno inviato il proprio elaborato.
L’evento culturale, anche quest’anno, sarà incorniciato in una serata di spettacolo musicale con un concerto natalizio, che intratterrà quanti tra cittadini e ospiti vorranno trascorrere un piacevole momento di cultura e divertimento.
Da questa seconda edizione del concorso Mineia, l’associazione che tutela, accresce e diffonde la cultura, ha riservato una novità, che si protrarrà anche per le prossime edizioni, ovvero i racconti scritti dagli alunni nella passata edizione diventano un libro e quindi le narrazioni, i racconti, le storie degli studenti rimarranno impresse su un testo di piacevole lettura.
 Il libro, edito dalla stessa associazione Mineia, sarà presentato e diffuso alle classi partecipanti nel corso della cerimonia di premiazione dei vincitori e durante la serata del concerto di Natale.

Lascia il tuo commento
commenti