Archivio storico/ Anno 2000/ Dicembre

Bilancio di un anno

Nella comunità montana del Calore Salernitano

Archivio storico
Cilento mercoledì 29 giugno 2022
di Giuseppe Lascaleia
Scorcio sede Comunità Montana Calore Salernitano
Scorcio sede Comunità Montana Calore Salernitano © Unico

L'anno 2000 per la Comunità Montana del Calore Salemitano, presieduta dall'avv. Donato De Rosa, è stato certamente foriero grosse novità e prolifico di iniziative.

Il tutto ha coinciso con la risoluzione dei problemi finanziari che hanno attanagliato l'Ente per diversi anni Nei numeri precedenti abbiamo dato ampio spazio a quanto l'attuale gestione ha realizzato. Ma anche in questo scorcio non mancano le iniziative e i risultati, che esporremo qui in dettaglio. Innanzitutto va rilevato che, a seguito della riunione d'agosto, d'intesa con la Comunità Montana "Alburni" e con le Pro-Loco della zona, è stato allestito uno stand alla Borsa internazionale del Turismo, svoltasi a Paestum dal 9 al 12 novembre scorso. Con il concorso dei Sindaci e delle Pro-Loco appunto è stato preparato un pannello che rappresentava tutti i Comuni che affacciano sul Calore, indicandone le caratteristiche e le specificità. Come ha precisato De Rosa, però, questo è solo il punto di partenza per lo sviluppo turistico della nostra area viste le iniziative che d'intesa con la Comunità Montana Albumi e con l'Associazione delle Proloco Alburnine, guidata da Franco Palmieri, sono in via di realizzazione. In particolare ci si riferisce al progetto turistico culturale e ambientale "Alburni-Calore" che sta prendendo piede in questi giorni. L'Ente ha anche approvato un progetto info-operativo per la tutela, la ristrutturazione e il recupero dei centri storici, attraverso l'avvio di uno studio finalizzato a quantificare le necessità costi dell'operazione. Analogo progetto è stato previsto anche nel comparto della castanicoltura, allo scopo di proporre la ristrutturazione degli impianti e il miglioramento del prodotto, il tutto nella prospettiva di far riconoscere la denominazione di origine controllata al "Marrone di Roccadaspide*.

L'Ente sta lavorando alacremente anche per risolvere i problemi della viabilità nel territorio. L'obiettivo principale riguarda in novembre è stata siglata un'intesa di programma per la realizzazione e il completamento della strada Villa Littorio- Bellosguardo-Isca Tufose, tra la Provincia, rappresentata dal Vicepresidente Michele Figliulo e l'Assessore al LL.PP. Andrea Annunziata, la nostra Comunità Montana e i Sindaci dei Comuni interessati. Il finanziamento ammonta a circa 1 miliardo 300 milioni, distribuiti tra Provincia e Comunità Montana, E stato confermato anche il finanziamento di 1 miliardo e 500 milioni per la Monteforte-Roccadaspide grazie ai fondi per la viabilità della Regione. Infine, in via di definizione sono gli sportelli telematici della Camera di Commercio degli uffici finanziari e dell'U.T.E., servizi dislocati presso al sede dell'Ente, in Vie Cesine.

Lascia il tuo commento
commenti