Vogliamo un Parco!

L'altro spazio fa la manutenzione del Parco Bonifacio

L'associazione Agropolese è nata nel marzo 2021 con più di 60 iscritti

Attualità
Cilento domenica 21 novembre 2021
di Elisabetta Di Gennaro
Vogliamo un Parco!
Vogliamo un Parco! © Unico Settimanale

Collaborazione fruttuosa tra l’associazione Altro Spazio e il Comune di Agropoli, impegnati in un progetto di manutenzione straordinaria del Parco Pubblico Dottor Liborio Bonifacio, nei pressi del centro cittadino. L’associazione nata nel marzo 2021, con più di 60 iscritti, è attiva su tematiche di natura sociale, culturale e ambientale.

Dalle “eco passeggiate” al festival “Spaziale”, gli associati si sono impegnati nella creazione di eventi culturali, tra cui un festival musicale, e di interventi di pulizia degli arenili e dei sentieri del Cilento.

L’impegno ora è nella riqualifica del parco Bonifacio, grazie anche alle istanze degli stessi cittadini, rilevate il 9 ottobre durante un’assemblea pubblica, nella quale presero parte figure politiche come il sindaco e candidati sindaci delle prossime lezioni.

Una forma di attivismo civico che ha dato la possibilità agli stessi cittadini di sollevare le eminenti esigenze del parco, tra cui: manutenzione continua, illuminazione, sicurezza e nuovi giochi.

I cittadini si sono espressi chiaramente sulla volontà di voler accelerare con piccoli lavori, in modo da non incidere sulla spesa pubblica e di poter usufruire nel breve tempo possibile dello spazio pubblico.

Le istanze raccolte da Altro Spazio sono state successivamente integrate a un iniziale progetto comunale di manutenzione più ampio, ma mai decollato.

Grazie anche al piccolo finanziamento da parte della Regione Campania, l’amministrazione avrà la disponibilità economica anche per mettere all’interno del parco alcuni giochi per bambini diversamente abili, spiega Nicola Di Matteo, Vicepresidente dell’associazione Altro Spazio: «Oltre alla manutenzione straordinaria noi chiediamo anche che il parco cambi, diventi uno spazio inclusivo per i più giovani, dando la possibilità anche ai bimbi disabili di poter giocare con gli altri bambini… in merito all’inizio dei lavori, siamo in attesa di aver delle risposte dall’amministrazione, la quale è stata molto disponibile nell’ascoltarci e a prendere in considerazione le istanze esposte».

 

Lascia il tuo commento
commenti