È Capitello, frazione marina di Ispani, l'ultima arrivata ad ingrossare la già nutrita schiera di spiagge cilentane che da tempo sono inserite nella lista della Foundation for Environmental Education (Fee)

Il mare del Cilento si tinge di blu

Agropoli, Ascea, Camerota, Capaccio, Casal Velino, Castellabate, Centola-Palinuro, Ispani, Montecorice, Pisciotta, Pollica (con Acciaroli e Pioppi) e Vibonati

Attualità
Cilento mercoledì 11 maggio 2022
di RedAzione
Baia Infreschi
Baia Infreschi © Gabriele Conforti per Unico Settimanale

È Capitello, frazione marina di Ispani, l'ultima arrivata ad ingrossare la già nutrita schiera di spiagge cilentane che da tempo sono inserite nella lista della Foundation for Environmental Education (Fee) che tiene conto dei seguenti parametri: (qualità delle acque di balneazione, l'efficienza della depurazione, gestione dei rifiuti, aree pedonali, piste ciclabili, arredo urbano, aree verdi, servizi in spiaggia, abbattimento delle barriere architettoniche).
Si tratta di una spiaggia sabbiosa su cui affaccia la Torre Normanna. Avrà la bandiera blu, quest'anno, insieme ad altre 18 località della costa campana.  premiate dalla per la e una serie di altri parametri significativi.
"La bandiera blu è un risultato che ci inorgoglisce - dice Franco Giudice, sindaco di Ispani - e per il quale abbiamo lavorato sodo per tutto il 2021, insieme allo staff tecnico, provvedendo alla pulizia degli arenili e a interventi importanti di decoro urbano. Le nostre spiagge sono a misura di disabili, il nostro mare è pulitissimo. E abbiamo previsto un tratto di spiaggia per gli amici a quattro zampe: a Ispani anche i cani sono ben accetti, sugli arenili". Il piccolo borgo aveva perso la bandiera blu durante una fase di commissariamento del Comune.
Rispetto allo scorso anno, però, il Cilento, pur mantenendo il primato in Campania, vede ammainare le due bandiere blu di San Mauro Cilento e Sapri! 
Questo deve servire da monito agli amministratori dei comuni autorizzati a far alzare sui pennoni dei lidi le bandiere blu:  il  riconoscimento non è scontato né definitivo!  
Con Ispani ci sono Camerota - per la gioia del sindaco Mario Salvatore Scarpitta, che rivendica il ruolo dei depuratori e gongola, ricordando che le spiagge del paese non hanno barriere architettoniche - e Ascea, il cui lungo arenile - dalla scogliera di punta del Telegrafo a Velia - è l'ideale per una vacanza all'insegna del relax e della natura. Le altre località che si confermano meritevoli del riconoscimento sono Agropoli, Capaccio, Casal Velino, Castellabate, Centola-Palinuro, Montecorice, Pisciotta, Pollica (con Acciaroli e Pioppi) e Vibonati.

Lascia il tuo commento
commenti