Maria Teresa Chechile di Atena Lucana con "Pensieri Fugaci" arriva alla kermesse sanremese

“Pensieri Fugaci” di Maria Teresa Chechile approda a Casa Sanremo

La valdianese infermiera poetessa presenta il suo libro di poesie che racchiudono il suo mondo interiore

Cultura
Cilento sabato 21 gennaio 2023
di Antonella Citro
Maria Teresa Chechile
Maria Teresa Chechile © no

Dopo il successo delle passate edizioni ritorna casa Sanremo con la sua sezione culturale nell’ambito della manifestazione canora del festival Internazionale della canzone italiana. Si rinnova diventando un centro di produzione radio-televisivo. Gli Studios, allestiti in ogni area del Palafiori, a pochi passi dal Teatro Ariston di Sanremo, saranno in collegamento con tutte le stanze della Casa e che a loro volta si trasformeranno in studi televisivi per ospitare conferenze stampe, premiazioni e appuntamenti culturali. È in questo ultimo caso che l’opera prima con il volume “Pensieri fugaci” di Maria Teresa Chechile di Atena Lucana è stata selezionata per la grande vetrina di casa Sanremo. Dopo gli innumerevoli riconoscimenti, il libro approda a Sanremo. Il 6 febbraio presenterà il suo libro, anche in diretta streaming h 24. Oltre alle presentazioni d’autori, casa Sanremo Writers è anche l’occasione per fare emergere i propri scritti La vetrina letteraria nazionale che vedrà Maria Teresa Chechile protagonista è la garanzia e la possibilità di promuovere la propria opera attraverso i canali ufficiali di casa Sanremo. La presentazione prevede video intervista all’autrice, pubblicata anche si canale YouTube dell’evento casa Sanremo official. Speciale dedicato su MediaVox e backstage Press. Intervento su Radio Casa Sanremo e radio Punto Nuovo. Inoltre Chechile avrà uno spazio culturale nel quale parlare del suo libro, Reading e incontri di approfondimento anche di argomenti differenti, specifici e legati a storie di musica e di vita. Una giornata d’eccezione e di eccellenza per la jesina e marchigiana Maria Teresa Chechile che ne suggella, ancora una volta, l’autorevolezza dei suoi scritti e delle sue poesie, andando ad arricchire la sua biografia e curriculum già di tutto punto. Un punto di arrivo o di partenza d’eccellenza per la poetessa infermiera originaria del Vallo di Diano.

Lascia il tuo commento
commenti