Unico Patrimonio. Luglio 2019 #02 Il Mare

CASAL VELINO

"Un Paese solo sfiorato dalla modernità."

Turismo
Cilento mercoledì 14 agosto 2019
di La Redazione
CASAL VELINO
CASAL VELINO © Unico

L’antico borgo di Casal Velino un tempo denominato Casalicchio è il primo nucleo di case che si formò nel luogo oggi detto Convento, dove dei monaci Carmelitani, che prima di allora avevano dimorato in un Convento posto a poca distanza dalla chiesa di San Matteo, denominato dell’Annunziata, si erano ritirati ed avevano costruito il loro nuovo Convento, sempre sotto il medesimo nome. A questo primo nucleo di abitazioni, molto modeste, si aggiunsero ben presto altri rioni, come quello del Pentino, dove viene edificata la chiesa dedicata a Maria S.S. Assunta, quelli di Vallecupa e Serra Marina.

Alle spalle di Casal Velino, alle pendici del Monte Stella troviamo Acquavella dove lo straordinario richiamo della natura e la presenza di un impianto urbanistico tipico dei paesi cilentani fatto in particolare di vecchie case addossate l’una all’altra tra vicoli ripidi e stretti restituiscono l’idea di un Paese solo sfiorato dalla modernità. Scendendo da Casal Velino in direzione del mare, a destra del fiume Alento troviamo Marina di Casal Velino, una località balneare molto frequentata che con la presenza del porto turistico, assume un ruolo sempre più importante, connotandosi come la porta dal mare per chi intende raggiungere il sito archeologico di Elea-Velia e più in generale il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

Lascia il tuo commento
commenti