GAETANO RICCO La scuola di Atene Leggi tutti gli articoli

La Rubrica

Lettera ai personaggi che hanno fatto la storia

L'Autore

Nasce ad Albanella nel Cilento. Compie i suoi primi studi nel paese natale per frequentare poi a Fabriano il ginnasio e ad Eboli il liceo, laureandosi presso l’Università di Napoli in Filosofia. Abilitato all'insegnamento visiterà diverse regioni per approdare negli ultimi anni prima ad Albanella e poi a Roccadaspide. Dopo una breve quanto appassionata parentesi amministrativa in cui il suo impegno si consumò principalmente nel promuovere con la storia di Albanella l’amore per la natura contribuendo alla creazione dell’Oasi del WWF di Bosco Camerine in Albanella, è tornato da qualche anno allo studio ed all'amore per la scrittura dando alla stampa alcuni saggi storici sulla grande figura dell’imperatore Federico II di Svevia, un dramma religioso in chiave albanellese dal titolo de “Le Sorelle Illuminate” di Albanella ed una raccolta in versi semiseri, dal titolo “Panglosso”, recuperati sui muri di Albanella … quando tra gli anni ottanta e novanta ad Albanella i muri parlavano! Come presidente dell’Opera “Nicola Vernieri “ di Albanella ideò e tenne per molti anni il progetto culturale de “I Venerdì Letterari” curando insieme a due altri collaboratori la pubblicazione de “I Quaderni dell’Opera “. Direttore negli anni novanta e duemila della Scuola estiva di Alta Formazione di Albanella dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli si fece artefice e promotore con convegni di studi sulle più attuali problematiche meridionali e di alti seminari di studi filosofici alimentando tra i giovani laureati e non della “chora pestana” l’amore per la Filosofia … al quale, per delle lettere aperte ultimamente indirizzate ad alcuni filosofi e pubblicate dal settimanale “Unico” sembra egli stesso essere tornato! Vive ad Albanella.

Gli ultimi articoli di GAETANO RICCOVedi tutti

Si vanti pure e gridi alto di Taranto la magnifica città di Archita il nome!

mercoledì 2 ottobre 2019
Ad Archita (Taranto, 428 a.C. – Mattinata, 360 a.C.) figlio di Mnesagora della città di Taranto che dei suoi grandi padri ultimo pitagorico… dei numeri ne fece calcolo e cose tentando il primo volo… il mio fiore!

Si vanti pure e gridi alto di Taranto la magnifica città di Aristossene il nome!

domenica 1 settembre 2019
Ad Aristossene (Taranto, 375 a.C. circa – dopo 322 a.C. circa) figlio di Spintaro della città di Taranto che della musica gran maestro seppe e fu dell’armonia il primo custode ...il mio fiore!

Si vanti pure e gridi alto di Ipaziala magnifica città di Alessandria il nome!

sabato 3 agosto 2019
Ad Ipazia (Alessandria d'Egitto, 350/370 – Alessandria d'Egitto, marzo 415) figlia di Teone della città di Alessandria che dell’amore per la scienza fu prima eroina… il mio fiore!

Si vanti pure e gridi alto di Pirrone la magnifica città di Elide il nome!

sabato 8 giugno 2019
A Pirrone (Elide, 365 a.C. circa – Elide, 275 a.C. circa) figlio di Plistarco della città di Elide che della rinuncia alla “verità” ne fece condizione e umana felicità …il mio fiore
Altri articoli
Gli articoli più letti